Volley, Superlega: Perugia in fuga, Lube ko

Al Pala Evangelisti la capolista batte in quattro set i cucinieri ipotecando il primato

Foto Facebook ModenaVolley

La Sir Safety Perugia si aggiudica il big match della 22esima giornata di SuperLega. La Lube viene sconfitta in quattro set e respinta a -7 in classifica grazie ai 23 punti di Atanasijevic. Del ko dei marchigiani non ne approfitta Modena che la spunta solo al tiebreak contro Vibo Valentia. Alle spalle degli emiliani salgono Trentino (3-0 su Piacenza) e Verona (3-1 a Monza). In A1 femminile allungo in vetta di Conegliano.

SUPERLEGA - 22ª GIORNATA

Ad aprire la 22esima giornata di SuperLega il big match tra Sir Safey Conad Perugia e Cucine Lube Civitanova. Al Pala Evangelisti sono i padroni di casa a spuntarla in rimonta (23-25, 25-22, 25-19, 25-20 i parziali) conquistando un successo che serve a legittimare ulteriormente il primato in classifica (+7 proprio sui marchigiani). Alla squadra di Medei, alla quarta sconfitta in cinque incroci stagionali con Perugia, non bastano i 16 punti di Sander e i 10 di Juantorena. Protagonista assoluto della serata Atanasijevic che dall’alto dei suoi 23 punti trascina i suoi alla rimonta dopo l’ottima partenza dei campioni d’Italia in carica. Non ne approfitta Modena che conquista solo due punti nel match casalingo contro Vibo Valentia. Sotto 2-0 nel conto dei set, gli emiliani, privi di Earvin Ngapeth, trovano una risorsa importante in Van Garderen, autore di 22 punti, e in Swan Ngapeth (20). Alle spalle degli emiliani successo in tre set per la Diatec Trentino contro Piacenza (25-22, 25-19, 27-25). Sono i 17 punti di Hoag a spingere in alto i trentini. Tiene il passo Verona che vince a Monza (25-21, 16-25, 25-20, 25-23) grazie ai 21 punti di Stern. Vittorie in tre set per Milano, in trasferta a Sora (25-22, 25-22, 25-16) e di Ravenna su Latina (25-17, 25-18, 28-26). A fare la differenza per la Revivre i 17 punti di Cebulj, mentre a trascinare la Bunge al quarto successo di fila sono i 20 punti di Poglajen e i 17 di Buchegger. Successo casalingo, infine, per Padova che liquida facilmente la pratica Castellana Grotte (25-13, 25-21, 25-17).
 
A1 FEMMINILE - 19ª GIORNATA
Ben tre gli anticipi che hanno fatto, invece, da prologo alla 19esima giornata di A1 femminile. Non sbaglia un colpo la capolista Conegliano che supera al tiebreak anche Modena (24-26, 25-10, 22-25, 25-19, 15-13). A fare le fortune delle venete il tandem Hill-De Krujif (39 punti in totale) mentre dall’altro lato spiccano i 25 punti della Susnjar. Nonostante il punto perso Conegliano guadagna ulteriore margine su Novara complice la sconfitta delle piemontesi contro Casalmaggiore (25-23, 30-28, 15-25, 25-22). A spingere la Pomì al successo i 19 punti di Guiggi e Drews. Sale a -1 da Novara, e quindi dal secondo posto, Scandicci che vince facile contro Legnano (25-14, 25-13, 25-17). Al quarto posto, Busto Arsizio che supera davanti al proprio pubblico. Il Bisonte Firenze (25-16, 25-22, 20-25, 25-18) con le bustocche che portano quattro giocatrici in doppia cifra (Gennari, Diouf, Bartsch e Berti). Nell’altro anticipo, vittoria in quattro set per Monza contro il fanalino di coda Filottrano (25-9, 18-25, 25-22, 25-23). In coda alla classifica, successo importante per la Foppapedretti Bergamo che batte a domicilio Pesaro (25-19, 26-24, 25-23) grazie ai 16 punti di Sylla.

TAGS:
Volley
Superlega
A1 donne

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X