TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Volley, Superlega: Perugia e Lube, avanti tutta

Vittorie in quattro set per entrambe, rispettivamente su Piacenza e Milano. Protagonisti di giornata Atanasijevic e Kovar

foto www.sirsafetyperugia.it

Le due regine di Superlega fanno bottino pieno grazie ai successi per 3-1 contro Piacenza e Milano nella 16ª giornata. Fatica invece Modena che la spunta su Monza solo al tiebreak. In chiave playoff, vincono anche Trentino (3-1 su Ravenna), Verona (3-0 su Castellana Grotte) e Padova (3-1 su Vibo Valentia). In A1 femminile, la capolista Conegliano allunga in vetta (3-1 a Firenze), alle sue spalle Novara (3-2 su Pesaro).

SUPERLEGA – 16ª GIORNATA

Vittorie in fotocopia per Sir Perugia e Cucine Lube Civitanova nella sedicesima giornata di SuperLega. Per entrambe successi in quattro set contro, rispettivamente, Piacenza e Milano. 25-21, 19-25, 25-18, 25-19 i parziali che premiano la capolista, che dopo aver concesso il secondo set agli emiliani, accelera nei due set successivi grazie soprattutto ai 21 punti di uno scatenato Atanasijevic che condisce la sua super prestazione offensiva con 4 ace. Vittoria a domicilio anche per i campioni d’Italia in carica della Lube contro Milano (25-18, 23-25, 25-21, 25-19). Protagonista all’Eurosuole Forum, Jiri Kovar che con i suoi 16 punti si aggiunge alle bocche di fuoco Juantorena e Sokolov, autori entrambi di 17 punti. In chiave playoff, preziosi anche i successi di Trentino, 3-1 su Ravenna, e di Padova contro Vibo Valentia (3-1). In entrambi i casi a fare la differenza è il fattore campo. Torna al successo Verona che batte a domicilio Castellana Grotte in tre set (26-24, 25-20, 25-22). A rilanciare le ambizioni degli scaligeri Manavinezhad autore di 16 punti. Prosegue il momento di forma di Latina che supera agevolmente Sora nel derby laziale (25-19, 25-22, 25-20) grazie ai 14 punti messi a segno da Savani.

A1 FEMMINILE - 13ª GIORNATA

Nella tredicesima giornata del campionato di A1 femminile, quinta vittoria consecutiva della capolista Conegliano. Le venete calano il pokerissimo di vittorie contro il Bisonte Firenze. Dopo il primo set vinto dalle toscane con il punteggio di 25-22, a guidare Conegliano nella rimonta, che allunga a cinque la striscia di vittorie, i 19 punti di Fabris e i 18 di Hill per il definitivo 3-1 nel conto dei set (22-25, 25-11, 25-23, 25-12). Prova a tenere il passo Novara, con le piemontesi che riescono a spuntarla solo al tiebreak contro la MyCicero Pesaro (25-23, 27-25, 22-25, 19-25, 15-13). Avanti 2-0 nel conto dei set, la Igor è costretta a faticare più del previsto contro le marchigiane che riescono nell’intento di strappare almeno un punto in trasferta. La sorpresa di giornata arriva dal Pala Baldinelli con il ritorno al successo della Lardini Filottrano nel match con Busto Arsizio. Le marchigiane si impongono in cinque set (20-25, 25-19, 26-24, 17-25, 15-10) grazie ai 46 punti, equamente suddivisi, tra Tomsia e Scuka. Vittorie in tre set per Modena e Monza contro Bergamo e Legnano rispettivamente. A fare la differenza per le emiliane i 15 punti di Heyrman e Barun-Susnjar con Bergamo che ha provato a mettere il più classico bastone fra le ruote alla Liu Jo nel secondo set (25-22, 31-29, 25-18). Porta invece la firma di Dixon (15 punti) il blitz di Monza al PalaBorsani (25-18, 25-20, 25-13) con le monzesi che compiono un passo importante in classifica raggiungendo quota 22 punti. Nell’anticipo del giorno dell’Epifania, successo casalingo di Casalmaggiore su Scandicci (25-19, 15-25, 25-21, 25-18). Per la Pomì, capace di invertire i valori espressi fin qui dalla classifica, da segnalare la prova in attacco del duo Martinez-Zago.

TAGS:
Volley
Superlega
A1 donne

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X