Volley, SuperLega: Modena chiama, la Lube risponde

La Dhl vince 3-1 a Monza e resta al comando davanti a Civitanova che si impone con lo stesso risultato a Padova. Perugia vince in casa della Cmc Romagna ed è terza

Nella 4a giornata di SuperLega maschile di volley la DHL Modena batte 3-1 (23-25, 25-18, 25-20, 25-17) la Gi Group Monza in trasferta e mantiene il primato della classifica con 11 punti, uno in più della Civitanova Lube Banca Marche che si impone con lo stesso risultato, 3-1 (25-22, 16-25, 25-10, 25-23), sul campo della Tonazzo Padova. Sorride anche Perugia che vince 3-1 (25-20, 25-18, 23-25, 25-21) in casa della CMC Romagna.

Al Palazzetto dello Sport di Monza, Modena centra il quarto successo in altrettante gare in questo avvio di campionato di SuperLega. La squadra emiliana non sembra risentire della vicenda Ngapeth, sospeso dopo essersi costituito in Procura per aver investito tre persone pochi giorni fa ed essere fuggito dal luogo dell'incidente. Protagonista dell'incontro è il solito Luca Vettori, autore di 11 punti.

Nonostante un secondo set da dimenticare, la Lube tiene il passo salendo a quota 10 in virtù del successo alla Kioene Arena di Padova: sono 18 i punti di Osmany Juantorena mentre alla Tonazzo non bastano i 19 di un ottimo Stefano Giannotti. Perugia passa al PalaCredito di Romagna: Christian Fromm mette a referto 25 punti per la Sir Safety Conad che, dopo essere stata sconfitta all'esordio in casa contro Verona, ha conquistato tre successi di fila salendo al terzo posto. Con grande fatica, infine, Molfetta batte 3-2 (25-23, 22-25, 25-22, 17-25, 10-15) Milano al PalaBorsani e si porta a quota 7 mentre la Revivre (sempre ultima) conquista il primo punto e i primi due set del suo campionato.

TAGS:
Volley
Superlega uomini

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X