Volley, SuperLega: Modena al tie-break, Civitanova a -1

Gli emiliani stendono Verona solo al quinto set, la Lube vince 3-1 a Piacenza. Sorridono Trento e Perugia

Foto bluvolleyverona.it

La seconda giornata di ritorno di SuperLega sorride a Civitanova che, vincendo 3-1 sul campo di Piacenza, si avvicina alla vetta portandosi a -1 dalla capolista Modena che soffre contro Verona spuntandola solamente al tie-break. Servono cinque set anche a Trento per avere la meglio su Padova, tutto facile invece per Perugia che travolge Milano con un secco 3-0. Completa il quadro il successo casalingo per 3-1 di Ravenna su Molfetta.

L'11esima vittoria di fila di Modena (coppe comprese) verrà ricordata come una delle più sofferte: contro una Calzedonia Verona in grado di rispondere colpo su colpo, la Dhl vince al tie-break chiudendo il quinto set sul punteggio di 18-16. Tra gli emiliani vanno in doppia cifra in tre: il top scorer è Saatkamp (18 punti), bene anche Ngapeth (16) e Vettori (14), mentre agli scaligeri non bastano i 23 di un super Sander. Bottino pieno per Civitanova che perde il primo set a Piacenza, poi si sveglia e vince 3-1 portandosi a casa tre punti pesanti: nella Lube brillano Fei (24) e Juantorena (16). Dura oltre due ore la battaglia di Padova tra la Tonazzo e Trento: a fare festa al tie-break è la Diatec che vince 15-9 il parziale decisivo e si gode uno stratosferico Tzourits, autore di 30 punti e 3 muri. Decisamente più semplice il successo di Perugia che batte 3-0 Milano con i parziali di 25-21, 25-17, 25-17: il più efficace nella Sir Safety è Atanasijevic (15). Un grande Torres, infine, trascina Ravenna al successo contro Molfetta: nel 3-1 finale il portoricano si mette in luce con 21 punti.

TAGS:
Volley
Superlega
Modena
Verona
Perugia
Milano