Volley, Supercoppa: Perugia si butta via, Modena campione

Incredibile rimonta nel tiebreak: al PalaPanini finisce 3-2 per gli emiliani che bissano il successo della passata stagione

Volley, Supercoppa: Perugia si butta via, Modena campione

Il primo titolo della stagione pallavolistica va ancora a Modena che dopo il triplete tricolore dello scorso anno bissa il successo in Supercoppa battendo 3-2 la Sir Safety Perugia. Partita incredibile al PalaPanini, con il sestetto di Piazza capace di rimontare nel tie break dal 3-8 grazie a un grandissimo Holt e un superbo Ngapeth: per gli umbri sfuma sul più bello l'occasione di riprendersi la rivincita sugli emiliani.

Nessuna rivincita, dunque, ma soltanto perché Perugia si butta via sul più bello dopo una partita tiratissima con i Block Devils che devono così rimandare l'appuntamento con il primo trofeo della loro storia. Finsce 3-2 (25-22, 19-25, 25-22, 24-26, 17-15) per i campioni di Italia, decisamente più freddi nei momenti topici del match e maggiormente abituati a vincere. Il primo set è un punto a punto con Perugia che trova il +2 nelle fasi finali del parziale (19-21) ma crolla quando Holt va in battuta: il centrale americano manda in crisi la ricezione umbra per il 23-22, trova l'ace del 24-22 e facilita il gioco dei canarini per il punto decisivo messo Petric (25-22). Il secondo set inizia sulla scia del primo (3-1) fino a che la reazione di rabbia degli umbri mette in difficoltà la Azimut: Zaytsev sale in cattedra, Ngapeth viene murato (3-6) e da quel momento è una cavalcata bianconera che dal 9-12 mette la quarta fino al 12-20 prima di chiudere 19-25 con l'errore in battuta di Holt.

L'equilibrio torna nel terzo parziale, con i campioni d'Italia e i finalisti della scorsa stagione che vanno avanti punto a punto fino al 5-5: Ngapeth, inventa il primo allungo (7-5), Orduna rova in battuta l'8-5 e ancora il francese martella il 9-5 che vale il break sul quale Modena costruisce la vittoria del terzo parziale (25-22) nonostante il momentaneo ritorno di Perugia fino al (21-20). Ruoli invertiti nel quarto parziale dove Perugia mette la freccia arrivando subito a +8 (4-12) mantenendo l'ampio margine fino al 15-22, quindi il black out che riporta Modena in partita (21-22) con Holt al servizio. A decidere il set, quando il sestetto di Piazza tocca addirittura il 24 pari, sono due punti di Zaytsev che mette giù il 24-25 e mura per il 24-26 che porta le squadre al tie break. Il primo tempo di Birarelli vale il primo punto Perugia, Modena resta attaccata fino al 3-3, poi il muro di Russell segna il primo break (3-6): il time out di Piazza serve a poco, perché l'americano di Perugia mura ancora il pallone del 3-7 e mette giù quello del 3-8.

Petric allora prova a dare la scossa martellando il 4-8 e murando Zaytsev per il 5-8, Vettori però sbaglia il servizio (5-9) ma Modena trova ancora la forza di tornare in partita con l'errore di Berger e due muri di fila (8-9). Tutto da rifare con Kovac che chiama il time out e Berger che si riscatta per l'8-10, Ngapeth inventa ancora il 9-10 e la battuta corta di Le Roux vale la parità. Il sorpasso è firmato dal solito Ngapeth che mette giù anche il 12-10, Perugia recupera fino al 13-13, quindi l'ace fortunato di Zaytsev sul 14 pari regala agli umbri il primo match ball annullato però da Le Roux: in battuta va il solito Holt che sul 16-15 piazza una battuta corta che regala il primo trofeo stagionale agli emiliani e manda in estasi il PalaPanini.

TAGS:
Volley
Supercoppa volley 2016
Modena
Perugia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X