Volley, riscatto per l'Italia

Gli azzurri battono 3-0 il Belgio

Volley, riscatto per l'Italia

Prima vittoria dell'Italvolley maschile nella World League 2016. Buti e compagni hanno riscattato lo 0-3 subito dalla Francia battendo con lo stesso punteggio il Belgio. Vittoria meritata per gli azzurri, condita da due ingredienti importanti la buona prova in attacco di Luca Vettori (15/24 per il 62%) e la voglia di lottare dimostrata nel secondo set quando hanno sputo annullare uno svantaggio di 7 lunghezze. Decisamente meglio rispetto alla prima gara la ricezione, con i due martelli Zaytsev e Lanza su buoni livelli. Il Belgio ha messo in mostra un gioco abbastanza incisivo a muro, ma molto falloso in attacco.

Blengini ha schierato lo stesso sestetto del primo match, utilizzando nel corso della gara Antonov e Cester in un paio di occasioni al servizio e nel finale Maruotti. Primo set tutto tinto d'azzurro, il Belgio nonostante la sua buona predisposizione a muro non ha opposto grande resistenza. Una serie di servizi efficaci di Simone Buti ha lanciato la squadra sull''8-3 e poi il vantaggio si è dilatato sino al 25-15. Secondo set sicuramente più divertente. L'Italia inizia male, commette qualche errore di troppo si trova a rincorrere 13-6. Anzi 14-6 per i direttori di gara che vedono fuori un attacco di Buti, che poi il challenge (oggi funzionante) dirà che era sulla linea. E' l'inizio della rimonta, che si concretizza sul 20-20 e sul successivo sorpasso. Set in cassaforte? No. Sul 23-21 il Belgio trova la forza di impattare, ma alla fine sono due punti di Zaytsev a chiudere il parziale, il primo in attacco, il secondo a muro. Nel terzo gli azzurri partono a razzo si portano sul 6-0, poi si rilassano. Il Belgio rimonta, arriva sul 6-7, ma non riesce mai a pareggiare e l'Italia spinta da un ottimo Vettori chiude senza patemi d'animo.

TAGS:
Volley
Italia
Belgio
World League