Volley, finale scudetto: Modena schianta Perugia, sua gara-1

Al PalaPanini la Dhl travolge 3-0 la Sir Safety: grandi prove di Ngapeth e Bruninho, giovedì gara-2

Volley, finale scudetto: Modena schianta Perugia, sua gara-1

Comincia nel migliore dei modi la finale scudetto 2016 di Modena. PalaPanini tutto esaurito in gara-1 dell'ultimo atto della SuperLega di volley, la Dhl schianta Perugia con un netto 3-0 (25-19, 25-17, 27-25) e scatta nella maniera migliore. Decisiva la prova del francese Ngapeth, protagonista con 14 punti. L'Mvp del match è però il brasiliano Bruninho, che distribuisce alzate d'oro ai compagni. Giovedì gara-2 al PalaEvangelisti.

Gennaio 2014: a quella data risale l'ultimo successo di Perugia contro Modena, e almeno fino a giovedì prossimo l'imbattibilità della Dhl resisterà. La squadra di Lorenzetti, alla seconda finale consecutiva dopo la sconfitta della scorsa stagione contro Trento, è siderale e porta a casa senza alcun problema il primo punto nella serie. E' combattuto solo il terzo set, che la Sir Safety riesce a portare al primo vantaggio salvo poi arrendersi ad un 27-25 che chiude il match.

Il dato che balza subito all'occhio è la difficoltà di Perugia in ricezione sulle battute di Modena: 14 i punti in battuta dei padroni di casa contro i 4 degli umbri, con Bruninho e Saatkamp che ne mettono a referto proprio 4 a testa. Ma il merito principale del brasiliano è quello di far girare la squadra al palleggio e di distribuire le responsabilità equamente tra i compagni. Tanti i punti su cui lavorare per Kovac, chiamato all'immediato riscatto in gara-2 tra quattro giorni. Altrimenti la serie scudetto rischia già di essere compromessa.

TAGS:
Volley
Superlega
Finale gara 1
ModenaPerugia