TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Volley, doping: la Fipav difende Miriam Sylla

La Federazione conferma le impressioni dopo aver esaminato i valori del clenbuterolo: "Possibile contaminazione alimentare". Richieste le controanalisi

Volley, doping: la Fipav difende Miriam Sylla

La Fipav sta con Miriam Sylla, l'azzurra risultata positiva al clenbuterolo. Dopo il commento del presidente Bruno Cattaneo che aveva ipotizzato una contaminazione alimentare, ecco il comunicato ufficiale: "Considerato il basso quantitativo della sostanza rinvenuta, la non negatività potrebbe essere causata da una contaminazione alimentare". Perciò Sylla ha richiesto immediatamente la disposizione delle controanalisi.

La schiacciatrice classe '95 di origine ivoriana, sottolinea la nota della Federazione, "non scese in campo per scelta tecnica" nella finale del World Gran Prix a Nanchino tra Italia e Brasile il 6 agosto scorso, data in cui la Sylla si era sottoposta al controllo antidoping incriminato. E ora le controanalisi saranno effettuate nello stesso laboratorio cinese del primo test.

TAGS:
Volley
Nazionale
Doping
Sylla
Fipav

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X