Volley, Champions donne: impresa Pomì, è finale col VafikBank

Nelle Final Four di Montichiari, Casalmaggiore piega la Dinamo Kazan 3-0: sulla strada per la coppa restano le turche di Guidetti

foto volleyballcasalmaggiore.it

Festa grande a Montichiari per la Pomì Casalmaggiore che raggiunge l'ultimo atto delle Final Four di Champions battendo 3-0 (25-19, 25-18, 25-19) le russe della Dinamo Kazan: per alzare la coppa più prestigiosa d’Europa, adesso, le ragazze di Barbolini dovranno vedersela contro il VafikBank Istanbul di coach Guidetti. Grandissima la prova delle lombarde, sempre in controllo del match: sugli scudi Lloyd, Piccinini e Kozuch.

Senza Gamova e Startseva (un giallo la loro assenza), la Dinamo Kazan fatica a entrare in partita: la Pomì, d'altra parte, non è brillantissima ,a quando sull'8-7 sale in cattedra la Kozuch le lombarde allungano fino al 15-10. Il break dura un amen, le russe si rifanno sotto fino al 19-10 prima che Lloyd le ricacci indietro dando il via allo sprint di Casalmaggiore che chiude il set sul 25-19 grazie al muro di Stevanovic. La spinta del PalaGeorge mette le ali a Cambi e compagne che vanno subito sul 4-0: Del Core, tra le migliori nella Dinamo, guida la rimonta russa (8-7) fino a che Piccinini spezza l'equilibrio infilando tre punti di fila che valgono il 16-8. Qualche passaggio a vuoto delle rosazzurre, del resto comprensibile, fa rientrare le russe fino al 21-18, poi ancora Lloyd e un ace di Cambi valgono l'allungo finalizzato da un diagonale imponente di Piccinini per il 25-18. Più equilibrato il terzo parziale, almeno nella prima parte perché sul 12-10 il sestetto di Barbolini mette ancora la freccia: Kozuch e Piccinini suonano la carica, Sirressi prende tutto e Gibbemeyer chiude al terzo dei match point mettendo giù il 25-19 che regala la prima storica finale di Champions alle campionesse italiane. Domani l'ultimo atto contro il VafikBank Istanbul di coach Guidetti, vincitore 3-0 in semfinale nel derby turco contro il Fenerbahce.

TAGS:
Volley donne
Champions league
Pomì