Perugia, ecco il primo scudetto: Civitanova si inchina in gara-5

Tra le mura amiche del PalaEvangelisti, la Sir Safety batte 3-0 la Lube ed è campione d’Italia

Perugia, ecco il primo scudetto: Civitanova si inchina in gara-5

La storia viene scritta al PalaEvangelisti: la Sir Safety Perugia conquista gara-5 della finale scudetto e si laurea per la prima volta campione d’Italia. Nulla da fare per la Cucine Lube Civitanova che si inchina in tre set (25-22, 25-23, 27-25) al cospetto degli umbri di Lorenzo Bernardi trascinati dai 17 punti di Alexsandar Atanasijevic. Dopo 1h e 43’ di gioco è Ivan Zaytsev a siglare il punto che vale il tricolore.

La finale più attesa del campionato più avvincente. I riflettori del volley mondiale sono tutti sul PalaEvangelisti di Perugia per l’ultimo atto di una serie che ha tenuto col fiato sospeso gli amanti della pallavolo. Civitanova l’ha ripresa per due volte, ma per arrivare allo scudetto bisogna vincere nel quartier generale dei Block Devils che si preannuncia infuocato in una gara che può entrare nella storia della città umbra. Squadre punto a punto in avvio di primo set. La Lube prova per due volte un allungo ma Perugia impatta prima sull’8-8 e poi sul 17-17. A rompere l’equilibrio ci pensa Russell che con due ace e due attacchi superlativi regala alla Sir il primo set.

In avvio di seconda frazione parte ancora meglio la Lube che prova a contenere le bordate di Atanasijevic e attacca forte con Sokolov (18 punti per lui a fine partita). Anche in questa circostanza Perugia non si disunisce e dal 7-3 arriva nuovamente sull’8-8. Come nel primo gioco, è lo sprint finale decisivo: Zaytsev e Atanasijevic si dividono i compiti e realizzano i punti decisivi che portano al 25-23.

A questo punto per i Block Devils sembra davvero fatta, anche perché Civitanova accusa il colpo e parte molto contratta in un terzo set che vede Perugia praticamente sempre avanti. Con il passare dei minuti però, ai padroni di casa viene il braccino e quindi serve un ennesimo finale in volata perché la Lube si rifà sotto e conquista addirittura due set point (sul 23-24 e sul 24-25). L’epilogo è come quello di una favola per la bella principessa Perugia: Ivan Zaytsev si veste da principe azzurro e con tre punti consecutivi consegna tra le mani di capitan De Cecco la coppa tricolore.

TAGS:
Volley
Superlega
PerugiaLube

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X