Volley, A1 femminile: Conegliano fa harakiri, Novara vince la regular season

L'Imoco crolla e chiude terza dietro Scandicci. Filottrano retrocede, Bergamo salva. In gara uno dei quarti di finale maschili, Perugia batte Ravenna 3-1

Volley, A1 femminile: Conegliano fa harakiri, Novara vince la regular season

Emozioni infinite nell’ultima giornata di A1 femminile. Novara batte Legnano e strappa il primo posto a Conegliano che va ko a Pesaro. Le ragazze dell’Imoco chiudono la regular season terze perché vengono scavalcate anche da Scandicci, vittoriosa al tie break con Busto Arsizio. La corsa salvezza si risolve in favore di Bergamo, retrocede Filottrano. In A1 maschile Perugia batte Ravenna in gara uno dei quarti di finale.

A1 FEMMINILE - 22ª GIORNATA
Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato nell’ultima giornata della regular season di A1 femminile. L’unico successo agevole è quello della Gorgonzola Novara sulla già retrocessa Sab Grima Legnano. Il 3-0 in favore delle piemontesi sulle lombarde (25-20; 25-16; 25-21) ha un peso specifico incredibile perché consente alle ragazze di Massimo Barbolini di chiudere la prima fase davanti a tutte. Novara completa l’opera superando allo sprint finale Conegliano che aveva avvicinato domenica scorsa nello scontro diretto vinto al tie break. Decisiva nell’ottica di questo sorpasso è però la sciagurata sconfitta che le ragazze dell’Imoco Volley hanno subito nelle Marche per mano della Volley Pesaro che si è imposta in quattro set (19-25; 26-24; 25-21; 25-20).

Chiude la stagione regolare al secondo posto la Savino Del Bene Scandicci, che al tie break vince in casa su Busto Arsizio. Ospiti avanti 2-0 (24-26 e 20-25), poi si scatenano le toscane locali che ribaltano tutto (25-13, 26-24 e 15-10). Al quinto set si decide anche la corsa salvezza: rimane nella massima serie Bergamo che perde a Monza (21-25; 25-21; 25-23; 19-25; 15-13), ma non viene scavalcata dalla Lardini Filottrano a cui non basta il successo da due punti su San Casciano (25-18; 20-25; 28-30; 25-22; 15-13). Anche la gara con la minore posta in palio finisce al quinto set: il tie break sorride a Modena che espugna Casalmaggiore (25-17; 25-20; 21-25; 24-26;10-15). Si delinea così il quadro dei quarti di finale playoff che cominceranno il prossimo week end. Novara incontrerà San Casciano, Scandicci troverà Pesaro, Conegliano va con Modena e per Busto Arsizio c’è Monza.

PLAYOFF UOMINI: PERUGIA-RAVENNA 3-1
Dopo aver vinto la stagione regolare Perugia parte bene anche nei playoff e batte tra le mura amiche Ravenna in gara uno dei quarti di finale. Partita in salita per la Sir Safety che entra in campo contratta e cede ai toscani della Bunge il primo set (20-25). La reazione non si fa attendere, ma la sfida si dimostra molto più difficile del previsto: Perugia infatti soffre in più frangenti e riesce solo ai vantaggi a mettere in cassaforte il secondo e il terzo gioco (26-24 e 28-26). Nel quarto set però la strada è spianata perché Ravenna inizia ad accusare la stanchezza e il contraccolpo psicologico delle due frazioni precedenti perse con il minimo scarto e per la Sir Safety diventa tutto più facile. Gli umbri chiudono sul 25-19 e domenica prossima possono già approdare in semifinale vincendo gara due a Ravenna. Intanto domani ci sono gli altri quarti. Alle 18 scenderanno in campo Modena-Milano, Lube Civitanova-Piacenza e Trentino-Verona.

TAGS:
Volley
Superlega
A1 donne

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X