Volley, playoff A1 femminile: Busto corsara, sua gara-1 a Piacenza

Nei quarti le Farfalle, reduci dal secondo posto in Champions, espugnano in tre set il PalaBanca ed invertono subito il fattore campo

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Foto da volleybusto.com

Riflettori puntati ancora su Busto Arsizio. Dopo lo splendido secondo posto alle Final Four di Champions a Stettino, la Unendo Yamamay inizia col piede giusto anche i playoff Scudetto vincendo gara-1 dei quarti di finale a Piacenza: grande prova delle Farfalle che al Pala Banca si impongono sulle campionesse in carica con un secco 3-0 (25-16, 25-19, 30-28) ed invertono subito il fattore campo. Domenica al PalaYamamay in programma gara-2.

Avrà dunque il match point per le semifinali tra le mura amiche Busto, che porta anche in parità il conto degli scontri diretti stagionali con Piacenza (1-1 in campionato, alla Rebecchi quello di Supercoppa).
Le padrone di casa, reduci da cinque vittorie nelle ultime sei uscite di campionato, sono irriconoscibili, sterili in attacco e in difficoltà in ricezione. Netta la supremazia delle Farfalle nei primi due parziali, mentre nel terzo, grazie all'inserimento di Van Hecke, Piacenza reagisce ma sul più bello - dopo tre set point non convertiti - sale in cattedra Valentina Diouf che trascina la Unendo Yamamay al successo.

TAGS:
Piacenza
Busto arsizio
Volley
A1 donne
Playoff

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X