Volley, Champions uomini: sfuma il sogno di Perugia

La Sir Safety perde 3-1 sul campo del Belchatow nella gara di ritorno del playoff 6 e fallisce l'ingresso alla Final Four di Berlino

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Sir Safety Perugia

Il sogno della Perugia del volley svanisce sul più bello in Polonia. La Sir Safety si arrende in quattro set al Belchatow nella gara di ritorno dei playoff 6 di Champions e dice addio alla Final Four di Berlino. I polacchi, tra i favoriti per la vittoria finale, si impongono con il punteggio di 16-25, 25-22, 25-22, 25-18. Dopo aver vinto al tie-break la gara di andata, Perugia saluta l'Europa a testa alta ma tra mille rimpianti.

Sì, perché la squadra di Nikola Grbic per lunghi tratti della gara gioca meglio e dà l'impressione di poter entrare tra le prime quattro squadre d'Europa alla sua prima partecipazione alla Champions. Perugia vince di slancio il primo set, ma i padroni di casa ristabiliscono l'equilibrio conquistando un secondo parziale molto equilibrato. La svolta della gara arriva nel terzo set. Perugia piazza un parziale di 5-0 grazie ad un Atanasijevic scatenato al servizio e scappa fino al 15-8. Poi però si spegne la luce. Il Belchatow si rifà sotto, il tecnico Falasca butta nella mischia anche Winiarski, non al meglio fisicamente, e il campione del mondo lo ripaga mettendo giù i punti del sorpasso. I polacchi riescono ad aggiudicarsi il set, Perugia accusa il colpo e molla psicologicamente. Nel quarto in pratica non c'è partita, il Belchatow chiude i conti in poco meno di due ore e centra per la quarta volta la qualificazione alla final four. Per il secondo anno di fila non si saranno squadre italiane tra le prime quattro d'Europa.

TAGS:
Volley
Belchatow
Perugia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X