Volley, A1 femminile: Piacenza si conferma, gara 1 è sua

Le campionesse d'Italia sconfiggono 3-1 Busto nel primo atto della finale scudetto: grana Yamamay, si fa male la Ortolani

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Volley, A1 femminile: Piacenza si conferma, gara 1 è sua

Piacenza non sbaglia. In gara 1 della finale scudetto di volley femminile la Rebecchi Nordmeccanica, squadra campione d'Italia in carica, sconfigge Busto Arsizio 3-1 (21-25, 26-24, 25-15, 25-23) e comincia al meglio la serie. Nel quarto e decisivo set arriva anche una brutta tegola per la Yamamay, con Serena Ortolani costretta a lasciare il campo per un problema muscolare. Mercoledì gara 2 ancora al PalaBanca, poi ci si sposterà in Lombardia.

E pensare che nel primo set Busto, sesta in regular season ma capace nei playoff di eliminare in due gare sia Bergamo che Conegliano, era partita ancora una volta a tavoletta mettendo in difficoltà le padrone di casa. Anche nel secondo set le bustocche tengono botta con ottimo piglio, ma Piacenza resta attaccata alla sfida con le unghie: sul 20-23 siglato da Ortolani la Yamamay sembra scappare, invece Vindevoghel e i mani out di Van Hecke e Meijners ristabiliscono la parità, che alla fine viene spezzata dall'ace della stessa grande ex olandese e dal muro di Lucia Bosetti. Terzo set senza storia, la River scappa subito e non si volta più indietro. Nel quarto invece si lotta punto a punto, ma l'infortunio di Ortolani a metà tempo complica le cose e alla fine sono Meijners e De Kruijf a regalare il 3-1 che vale la partita. Mercoledì alle ore 20 si torna in campo per gara 2, lo spettacolo è appena iniziato.

TAGS:
Piacenza
Busto arsizio
Volley
Gara 1
Finale
Femminile

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento