Volley, A1: Macerata non si ferma, ride anche Perugia

La Lube vince 3-0 a Modena e resta al comando a +4 su Piacenza; Trento vince a fatica, Ravenna stende Cuneo

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Macerata, foto da lubevolley.it

Macerata vince 3-0 a Modena nella settima giornata di ritorno di A1 e risponde al successo di Piacenza che si era imposta nell’anticipo contro il Latina: la formazione marchigiana rimane da sola al comando con quattro punti di vantaggio sugli emiliani. Sorride anche il Perugia che non concede nemmeno un set a Vibo Valentia rafforzando il terzo posto in classifica. Vince a fatica Trento che stende Città di Castello al tie-break.

Prova autoritaria di Macerata che nel big match di giornata stende Modena espugnando il Pala Panini con un secco 3-0 (25-21, 25-19, 25-18): la Lube si gode il terzo successo consecutivo in campionato, ritrova continuità in trasferta e si gode un super Ivan Zaytsev, top scorer del match con 17 punti, 45% in attacco su 9 palloni e 4 muri. La squadra di coach Giuliani tiene così a distanza Piacenza, vittoriosa nell’anticipo del sabato sera contro Latina: la Copra, comunque, recupererà mercoledì la partita contro il Ravenna e, in caso di successo pieno, si porterebbe a -1 dai marchigiani. E all’ultima giornata di regular season, al Fontescodella di Macerata, è in programma il confronto diretto.
Al terzo posto c’è sempre Perugia: la Sir Safety di coach Kocac, trascinata dai 17 punti di Atanasijevic 17, vince 3-0 sul parquet del Tonno Callipo Vibo Valentia e rimane a -10 dalla vetta. Torna finalmente a sorridere Trento: la Diatec di coach Serniotti dà un calcio alla crisi e ritrova il successo dopo quattro ko consecutivi. Ma la vittoria sul campo del Città di Castello è stata tutt’altro che semplice ed è arrivata solo al tie-break.
Sugli scudi Lanza (22 punti), Ferreira (20) e Van Dijk (20). Alla squadra umbra allenata da Radici non basta un super Fromm (21). Pesante battuta d’arresto per Cuneo, travolta a Ravenna, una delle squadre più in forma del momento: la Cmc di coach Bonitta, alla quarta vittoria di fila, si impone 3-0 con i parziali di 25-18, 25-21, 25-22. Completa il quadro della settima giornata di ritorno il sorprendente successo di Molfetta sul campo di Verona: i l’Exprivia di Cichello vince 3-2 grazie soprattutto a una stratosferica prestazione di Sabbi (41 punti per lui).

TAGS:
Volley
A1
Macerata
Perugia

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento