Volley, A1: Macerata non perde un colpo

La Lube prima trema e poi travolge Latina. Ma dietro non sbagliano: ok Piacenza e Trento

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

foto lubevolley.it

Continua l'inarrestabile marcia di Macerata. Nella 13esima giornata di A1 maschile la Lube prima trema e poi travolge Latina: 3-1 (22-25, 25-21, 25-22, 25-20) il punteggio al PalaFontescodella e dodicesimo successo per la capolista, che dopo la sconfitta a Piacenza sembra aver ripreso alla grande il proprio cammino. Proprio la Copra Elior e Trento, però, non sembrano aver alcuna intenzione di mollare l'osso.

Trascinata dal solito Zaytsev e dal polacco Kurek (18 punti per entrambi), Macerata rimonta una Latina che ha saputo comunque vendere cara la pelle: miglior marcatore dell'incontro è Sasa Starevic con 20 a referto, ma i suoi punti valgono all'Andreoli solo la conquista del primo set. Poi arriva il ritorno di gran carriera della Lube, che passa 3-1 e tiene a distanza sia Piacenza che Trento.

La Copra Elior è corsara a Vibo Valentia con un 3-1 (23-25, 25-19, 25-22, 25-20) in rimonta, mentre la Diatec non ha problemi a sbarazzarsi con un secco 3-0 (25-19, 25-19, 25-19) di Ravenna: Piacenza sale a quota 11 vittorie, Trento invece è a 10 e sembra ormai aver dimenticato il brutto inizio di 2014, con la sconfitta casalinga contro Verona. Proprio la Calzedonia deve arrendersi al PalaBreBanca di fronte a Cuneo, che vince 3-0 (25-18, 25-15, 25-20) e aggancia in classifica Modena, sconfitta 3-1 (25-16, 16-25, 25-23, 25-23) in casa da Perugia. Nel prossimo turno big match al PalaEvangelisti tra Sir Safety e Macerata.

TAGS:
Volley
A1 maschile
Piacenza
Macerata

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento