Volley, Serie A1: Piacenza ferma Macerata

La Copra Elior batte al tie break la Lube, alla prima sconfitta stagionale. Impresa di Verona a Trento, derby umbro a Città di Castello

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Serie A1 volley, foto IPP

Nell'11esima giornata di Serie A1 di volley, ultima di andata, cade l'imbattibilità di Macerata. La Lube viene sconfitta a Piacenza al termine di una gara sontuosa: 3-2 (25-21, 25-22, 19-25, 16-25, 20-18) il punteggio nel big match del PalaBanca. Sorpresa da Trento, dove Verona riesce nell'impresa di battere con un secco 3-1 i campioni d'Italia; nel derby umbro Città di Castello infligge invece un inaspettato 3-1 a Perugia.

La battaglia del PalaBanca viene decisa al tie break da un ace del giovane talento Luca Vettori: prima Macerata aveva dimostrato di essere la squadra da battere rimontando da 2-0 e gestendo il tie break fino al 13-11. Poi le bombe a servizio di Simon riportano in gara i padroni di casa, che sprecano due match point ma alla fine riescono ad avere la meglio per 20-18. Piacenza vola dunque al secondo posto e ora ha una sola vittoria di scarto da Macerata nello score complessivo. Al secondo posto, invece, non c'è più la ridimensionata Trento, che si fa battere 3-1 (25-15, 25-27, 17-25, 23-25) in casa dalla sempre più sorprendente Verona; colpo anche per Città di Castello, che nel derby dell'Umbria sconfigge Perugia 3-1 (25-21, 20-25, 25-21, 25-23). Va alle Final Eight di Coppa Italia Vibo Valentia grazie al 3-2 su Molfetta, passano anche Modena e Cuneo (3-1 nello scontro diretto per Casa Volley, che affianca in classifica proprio la Bre Lannutti). Finisce 3-2 per Ravenna la sfida delle retrovie contro Latina.

TAGS:
Volley
A1 maschile
Piacenza Macerata

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento