Us Open, Sharapova torna e vince: battuta la n° 2 Halep

Impresa della russa, al ritorno in un torneo dello Slam dopo 19 mesi

Fantastica Sharapova. Al termine di una partita durissima la russa, al rientro in uno slam dopo 19 mesi, si è imposta per 6-4, 4-6, 6-3 dopo quasi 3 ore di gioco alla numero due al mondo, la rumena Simona Halep. La rumena si ferma così subito al primo turno a anche questa volta deve dire addio ai sogni di gloria di diventare nuova n°1 della classifica WTA.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Lapresse

Foto 2

Lapresse

Foto 3

Lapresse

Foto 4

Lapresse

Foto 5

Lapresse

Foto 6

Lapresse

Foto 7

Lapresse

Foto 8

Lapresse

Foto 9

Lapresse

Foto 10

Lapresse

Foto 11

Lapresse

Foto 12

Lapresse

Foto 13

Lapresse

Foto 14

Lapresse

Foto 15

Lapresse

Foto 16

Lapresse

Foto 17

Lapresse

Foto 18

Lapresse

Foto 19

Lapresse

Foto 20

Lapresse

Foto 21

Lapresse

Foto 22

Lapresse

Foto 23

Lapresse

Foto 24

Lapresse

Foto 25

Lapresse

Foto 26

Lapresse

Foto 27

Lapresse

Foto 28

Lapresse

Foto 29

Lapresse

Foto 30

Lapresse

Foto 31

Lapresse

Foto 32

Lapresse

Foto 33

Lapresse

Foto 34

Lapresse

Foto 35

Lapresse

Foto 36

Lapresse

Foto 37

Lapresse

Foto 38

Lapresse

Foto 39

Lapresse

Foto 40

Lapresse

Foto 41

Lapresse

Foto 42

Lapresse

Foto 43

Lapresse

Foto 44

Lapresse

Foto 45

Lapresse

Foto 46

Lapresse

Foto 47

Lapresse

Foto 48

Lapresse

Foto 49

Lapresse

Foto 50

Lapresse

Una lotta estenuante anche dal punto di fisico, con una Halep che dopo aver visto sfuggire il primo set (6-4 a favore della Sharapova) - ha saputo reagire quando era sotto 4-1 anche nel secondo, infilando un parziale di 5 giochi consecutivi (4-6 per la Halep). Nel terzo la Sharapova ha trovato quell`immediato break che una volta concretizzato per un nuovo 4-1, questa volta non è stato dilapidato. Una vittoria che dunque cancella, dopo Johanna Konta, anche un'altra delle accreditate al trono di nuova regina del circuito WTA.

SORRISI E LACRIME: "SOTTO AL VESTITO C'È UNA BUONA RAGAZZA"

"Sotto questo abitino con cristalli di Swarovski, c'è una ragazza buona e non andrà via". Incredula, felice, commossa. Al termine del match Maria Sharapova si scioglie in un mix di emozioni. E infila tante parole che si teneva dentro da un po'. "Non voglio parlare dei momenti più brutti, non stasera". Applausi dagli spettatori, che non l'hanno fischiata, anzi, l'hanno sostenuta: "Tutto il lavoro, tutta la fatica: trovi un senso in notti come questa. Sapevo che contro la Halep sarebbe stata durissima".

La wild card ottenuta e sempre osteggiata dalle sue colleghe non la disturba. "Ricordo quando ero ragazzina, ero intimidita dal pubblico, dal rumore. Ora lo apprezzo in ogni momento. Non so se questa è una finale, ma dopo tante difficoltà, questa vittoria significa tantissimo. Pensavo
che sarebbe stato un match come tanti, ma non è stato così. E l`ho capito solo dopo aver conquistato l'ultimo punto".

Unforgettable night! Thank you, New York.

Un post condiviso da Maria Sharapova (@mariasharapova) in data:

TAGS:
Sharapova
Us open

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X