US Open, Federer stremato dal caldo: "Non riuscivo a respirare"

Il campione svizzero dopo la sconfitta con Millman: "Sono solo contento che il match sia finito"

Roger Federer (Ansa)

Roger Federer è uscito tra lo stupore generale agli ottavi degli US Open. A sconfiggere King Roger l'australiano Millman, il gran caldo e l'umidità. Mi sono sentito senza aria, non riuscivo a respirare - ha spiegato - E' fastidioso, continuavo a sudare e sudare, sempre di più. Perdi energia col passare del tempo. Sapevo che sarebbe stata dura. Quando ti senti così, inizi a sprecare occasioni. Sono solo contento che il match sia finito".

Lo svizzero non fa drammi: "John ha affrontato tutto meglio, forse perché viene da uno dei posti più umidi della Terra, Brisbane. Oggi semplicemente il mio corpo non è riuscito ad affrontare tutto questo".

Non possono mancare i complimenti all'avversario, già giustiziere del nostro Fognini al secondo turno. "“Adoro la sua grinta. Mi ricorda David Ferrer e quegli altri ragazzi che ammiro tantissimo quando li vedo allenare, quando vedo la loro passione per il gioco - ha spiegato Federer in conferenza stampa -. Ha un ottimo comportamento sia fuori che dentro al campo. Penso che abbia un ottimo rovescio e riesce a giocarlo bene sia incrociato che lungolinea. Se sbagli ad attaccare ti punisce ogni volta. Se le condizioni sono più lente, ha più possibilità di rispondere. Contro Novak dovrà cercare di fare come oggi, tentare di impensierirlo e magari sperare in un’altra giornata calda".

TAGS:
Us open
Tennis
Roger federer
John Millman
Caldo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X