Roland Garros: Lorenzi avanti, en plein Italia

Il senese supera il lituano Berankis in tre set e raggiunge al secondo turno Fognini, Seppi, Bolelli e Napolitano

Roland Garros: Lorenzi avanti, en plein Italia

Paolo Lorenzi risponde presente, batte il lituano Berankis in tre set 6-0, 6-2, 6-4 e raggiunge al secondo turno Fognini, Seppi, Bolelli e Napolitano, un en plein al Roland Garros che l'Italia al maschile non otteneva dal 1978, quando qualificò Panatta, Barazzutti, Bertolucci, Zugarelli e Ocleppo. Per senese la soddisfazione è doppia perchè mai prima d'ora era riuscito a superare il primo turno sulla terra rossa di Parigi.

Pomeriggio da incorniciare per Paolo Lorenzi che alla settima partecipazione al Roland Garros riesce finalmente a superare il primo turno. Sulla terra rossa di Parigi il 35enne senese si impone in tre set 6-0, 6-2, 6-4 in poco meno di due ore sul lituano Berankis in un confronto assolutamente inedito. L'azzurro domina il primo set in appena 27 minuti senza concedere game all'avversario; nel secondo è decisivo un break nel quinto game per spezzare la resistenza di Berankis (break anche al settimo game); poi nel terzo parziale basta un solo break a Lorenzi, nel settimo game, per salire 4-3 e poi difendere il servizio per chiudere 6-4.

E' un risultato storico per Lorenzi in primis, perchè mai aveva vinto un match nel tabellone principale dello Slam di Parigi, ma anche per l'Italia perchè era dal 1978 che non portava al secondo turno tutti e cinque i suoi giocatori iscritti: allora furono Adriano Panatta, Corrado Barazzutti, Paolo Bertolucci, Tonino Zugarelli e Gianni Ocleppo, questa volta sono Fabio Fognini, Andreas Seppi, Simone Bolelli e Stefano Napolitano, oltre al già citato Lorenzi che sfiderà con ogni probabilità l'americano John Isner.

TAGS:
Lorenzi
Roland Garros
Tennis

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X