Roland Garros, Cecchinato: "Sono nella top-30, un sogno"

Le parole dell'azzurro dopo l'eliminazione in semifinale: "Il tie-break del secondo set la chiave del match"

Roland Garros, Cecchinato: "Sono nella top-30, un sogno"

Il sogno è svanito a un passo dalla finale, ma Marco Cecchinato dice addio a Parigi con tante nuove certezze. "Da lunedì sarò nella top-30 e vedermi lì era il sogno sin da bambino - ha spiegato a fine match - Il tie-break del secondo set è stata la chiave del match, sì. Fossi andato un set pari, sarebbe stata un’altra partita. Mi porto dietro la consapevolezza di aver giocato alla pari anche oggi contro uno dei migliori del mondo".

In conferenza stampa, Cecchinato racconta il match contro Thiem e tutte le sensazioni di questa splendida avventura parigina. "Ho avuto le mie chance contro il secondo o terzo giocatore più forte al mondo su terra rossa. Andrò via da Parigi con tanti pensieri positivi, ma c’è ancora tanto da lavorare. Posso fare ancora tanto bene e il match di oggi mi è servito. Da lunedì sarò in top-30 e vedermi lì era il sogno sin da bambino".

Nessun dubbio su quale sia stato il momento decisivo dell'incontro. "Il tie-break del secondo set è stata la chiave del match, sì. Fossi andato un set pari, sarebbe stata un’altra partita. Avrei messo pressione a lui che avrebbe dovuto giocare minimo altri due set. Peccato perché nei miei set point ha giocato bene lui, quindi non posso essere rammaricato. Si vede da questo che è tra i migliori giocatori del mondo: nei momenti difficili ha fatto qualcosa in più lui. Sono molto soddisfatto di come ho affrontato i primi due set. Credo sia normale avere un calo nel terzo set dopo tutte queste partite, questa pressione e questa adrenalina".

Ora comincia una nuova carriera. "Mi porto dietro la consapevolezza di aver giocato alla pari anche oggi contro uno dei migliori del mondo. La determinazione perché oggi, nonostante fosse la prima volta, sono entrato convinto di poter fare match pari. So che lavorando posso migliorare tutti i colpi perché non sono arrivato al mio limite".

THIEM: "SONO STATO ANCHE FORTUNATO"

"L'esperienza ha fatto la differenza, è stata la chiave del match. Il secondo set è stato durissimo, con un punto a punto, ho salvato tre set point. Quella è stata la chiave e sono stato anche un po' fortunato. La cosa che volevo era vincere quel set". Lo ha detto l'austriaco Dominic Thiem a caldo dopo aver battuto in semifinale al Roland Garros l'azzurro Marco Cecchinato. "Una sensazione orribile sbagliare quella volée nel secondo, non è stato facile mantenere la calma. La prima finale nello Slam in carriera domenica? Sarà fondamentale recuperare, mantenere questo livello, guardare la semifinale che inizierà tra poco e poi giocare domenica", ha aggiunto.

TAGS:
Tennis
Cecchinato
Thiem
Roland garros
Semifinale

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X