Queen's: Murray devolverà i guadagni alle vittime della Greenfell Tower

Straordinario gesto di solidarietà del tennista numero 1 al mondo, vicino alle famiglie colpite dal tragico rogo nel grattacielo londinese

Murray, foto AFP

Andy Murray devolverà i guadagni provenienti dall'Aegon Championships, torneo conosciuto più comunemente come Queen's, alle famiglie delle vittime della Greenfell Tower, grattacielo londinese colpito dal tragico incendio lo scorso 14 giugno. Secondo le stime della polizia nel rogo sarebbero morte 79 persone ma il bilancio potrebbe aggravarsi. In caso di successo finale, il numero 1 al mondo donerebbe l'intero montepremi di circa 350mila euro.

Murray si conferma un tennista dal cuore d'oro. Già in passato si è reso protagonista di straordinari gesti di solidarietà. Nel 2013 regalò l'intero assegno di vincitore del Queen's all'ospedale Royal Marsden per la ricerca contro il cancro dopo aver appreso la notizia che il suo amico e collega Ross Hutchins aveva un tumore. In quell'occasione la somma donata era inferiore in quanto si trattava ancora di un torneo Atp 250. Nel 2014 il britannico si prodigò in prima persona per organizzare il "Rally For Bally", esibizione di tennisti e personaggi dello spettacolo in memoria della collega Elena Baltacha, morta di cancro. Un anno fa, infine, Andy donò 300mila euro all'Unicef. La notizia del nuovo atto di beneficenza arriva dagli organizzatori del Queen's mentre l'entourage di Murray ha preferito non commentare l'iniziativa.

TAGS:
Tennis
Murray
Queen's

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X