Nadal dopo la sconfitta: "Volevo giocare sul Centrale"

Muller dopo la grande impresa: "Devo ancora capire cosa è successo"

Nadal dopo la sconfitta: "Volevo giocare sul Centrale"

Rafa Nadal ha ruggito fino all’ultimo ma non è bastato, lo spagnolo si è dovuto arrendere al lussemburghese Gilles Muller, n°26 del ranking Atp, 15-13 al quinto set.

"Non mi sarei mai aspettato di perdere agli ottavi di finale. Sento di aver perso un’occasione, anche se come sempre non posso dire di non aver dato tutto ciò che avevo, con passione e massima intensità. Mi dispiace perché tenevo molto a Wimbledon, ma non mi perdo d’animo: la vita continua e il mio 2017 rimane eccellente” ha detto il maiorchino in conferenza stampa.

Non era iniziata bene la giornata di Nadal che mentre si stava riscaldando, prima dell’ingresso in campo, ha preso una testata contro lo stipite della porta. Il maiorchino è partito subito in svantaggio di due set: “Non ho giocato certo il mio miglior tennis nei primi due set. Ho fatto tanti errori e sono sempre stato sotto nel punteggio” - poi è riuscito a ricucire lo strappo - “Ho lottato fino all’ultimo 15, entrambi abbiamo avuto delle opportunità. Insomma, poteva succedere qualsiasi cosa: match così tirati sono decisi da pochissimi punti decisivi. Lui è stato più bravo a sfruttarli. Almeno sono riuscito a rimontare quando ero sotto 0-2 e a giocarmi la partita fino all’ultimo punto. Alla fine ho alzato il livello e spesso riesco a vincere match di questo tipo anche se non è successo”.

E non era successo neanche nel 2015, quando lo spagnolo uscì di scena sui campi in erba di Wimbledon sempre per mano del lussemburghese. Un deja vù per Nadal:Ho affrontato un avversario scomodo. È difficile analizzare la situazione in modo positivo. Ho giocato meglio degli anni passati, ma ero pronto per ben altri risultati” ha dichiarato dopo il match.

Poi la stoccata finale contro gli organizzatori del torneo: “L’anno prossimo mi piacerebbe giocare più partite sul centrale. La verità è che lì giocano sempre gli stessi. Qui ci sono tanti giocatori che hanno vinto tantisimo nella loro carriera e che hanno un passato importante. Un torneo che vuole essere in linea con la tradizione e speciale come Wimbledon dovrebbe distribuire il numero dei match sul campo centrale e non mettere sempre i soliti giocatori.".

LE PAROLE DI MULLER

Muller, dopo l’impresa di 4 ore e 48 minuti, in conferenza stampa ha dichiarato: “Difficile dire cos’abbia fatto la differenza. Non ho ben realizzato cosa sia successo. È stata una grande sensazione, pensavo che sarebbe arrivata la sospensione per oscurità. Alla fine è stata una grande battaglia. Non sono riuscito a sfruttare tutti i match point che ho avuto. Quando me ne sono procurato altri due sul 14-13, ho pensato che avrei dovuto dare il 100%”.  Nel prossimo turno il lussemburghese affronterà la testa di serie n°7 Marin Cilic.

TAGS:
Muller
Nadal
Wimbledon
Dichiarazioni

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X