Federer-Nadal, a Melbourne il remake di "The duel"

A 13 anni dalla loro prima sfida, lo svizzero e lo spagnolo si ritrovano di fronte nella finale degli Australian Open di tennis

di LUCA BUDEL

Federer-Nadal, a Melbourne il remake di "The duel"

1908: Joseph Conrad scrive il racconto “The duel”. 1977: Ridley Scott esordisce come regista con la trasposizione cinematografica del racconto di Conrad. “I duellanti” il titolo italiano del film. Si narra della sfida eterna tra due ufficiali dell’esercito francese che si dipana tra l’avvento di Napoleone, prosegue in mezzo alla guerra e si chiude solo alla fine del suo impero. Come i tenenti Ussari Feraud e d’Hubert Roger Federer e Rafa Nadal si ritrovano uno di fronte all’altro 13 anni dopo il primo duello. Miami il luogo, 2004 l’anno. Rafa vinse con un secco 63, 63. Da quel giorno “I duellanti” si sono sfidati altre 33 volte. 23 a 11 il vantaggio di Rafa, ma nell’ultimo incontro, Basilea 2015, a far festa fu King Roger. Se si trattano tornei dello Slam l’ultima vittoria di Federer risale a dieci anni fa, sul nobile prato del campo centrale di Wimbledon. Ma a Melbourne per domenica è inutile aggrapparsi ai precedenti per una coppia di supereroi arrivata in fondo dopo una doppia battaglia al quinto set. Una storia che sarebbe piaciuta a Joseph Conrad, come l’eterno duello tra i suoi Ussari.

TAGS:
Nadal
Tennis
Australian Open
Melbourne
Federer

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X