Djokovic, pausa dal tennis? "Non lo escludo"

Il serbo dopo la batosta contro Thiem: "Sto pensando a cosa è meglio per me"

Thiem e Djokovic (Afp)

La terribile batosta contro Thiem che gli è costata l'eliminazione dal Roland Garros pone più di un interrogativo sul futuro prossimo di Nole Djokovic. "Pausa dal tennis? Sto pensando a molte cose, da qualche mese. Ma sto cercando di capire cosa è meglio per me - ha spiegato - Capirò come sto in questi giorni e deciderò, non escludo nulla". Complimenti a Thiem: "Ha giocato meglio di me, ha meritato di vincere".

Una crisi senza fine quella di Novak Djokovic, che lunedì per la prima volta dal 2011 non sarà più tra i primi due tennisti al mondo. Il 5 giugno del 2016 il serbo era detentore di tutti i tornei dello Slam, un anno e due giorni dopo non ne detiene nemmeno uno dopo avere abdicato senza quasi lottare contro Thiem. Il 6-0 subito nel terzo set la dice lunga sul suo momento nero. "Sì, è difficile commentare il terzo set. Credo si sia deciso tutto nel primo, poi ho perso un break cruciale nel secondo. Ha meritato di vincere, oggi è stato migliore di me".

Nole sta provando in tutti i modi a capire cosa non va nel suo tenni
s. "Nell’ultimo paio di tornei ho giocato ottimi match. È brutto finire il Roland Garros così, perché mi aspetto sempre molto da me. Non sto giocando nemmeno vicino al mio meglio, ma ci sto provando duramente. A volte non va. Per me è una situazione completamente nuova, non ho vinto tornei importanti negli ultimi sette o otto mesi. Non è qualcosa di nuovo in assoluto, tutti i migliori ci sono passati. Devo imparare le lezioni e capire come uscirne. Difficile dire cosa manca. Ci sono alcuni punti tecnici, senza scendere nei dettagli. Sono troppo altalenante, gioco uno o due match perfetti e poi sbaglio tutto in quello successivo. Credo siano momenti, devo accettarli. È dura sapendo quanto bene posso giocare. Dominic oggi ha giocato benissimo. So a che punto sono, e so anche cosa posso fare ancora".

Guai a dare la colpa ad Andre Agassi
, con il quale ha appena cominciato una nuova collaborazione. "Non mettiamo Andre in mezzo. Riguarda solo me questa partita, come ho già detto in passato, servirà tempo per vedere i risultati del suo lavoro, non basta certo una settimana. Ci siamo appena conosciuti".

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X