TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Australian Open, trionfo Wozniacki: battuta la Halep

Successo in tre set della danese: 7-6 3-6 6-4, è la nuova numero 1, spodestata la romena

Australian Open, trionfo Wozniacki: battuta la Halep

Caroline Wozniacki ha vinto gli Australian Open. La tennista danese, 27 anni, ha battuto in una combattutissima finale la romena Simona Halep con il punteggio di 7-6 (2) 3-6 6-4 in 2 ore e 49 minuti di gioco. Si tratta del primo successo in uno Slam per la Wozniacki che, con questa vittoria, diventa la nuova numero uno del mondo scalzando proprio la Halep. Un trionfo totale.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Ansa

Foto 2

Ansa

Foto 3

Ansa

Foto 4

Ansa

Foto 5

Ansa

Foto 6

Ansa

Foto 7

Ansa

Foto 8

Ansa

Foto 9

Ansa

Foto 10

Ansa

Foto 11

Ansa

Foto 12

Ansa

Foto 13

Ansa

Foto 14

Ansa

Foto 15

Ansa

Foto 16

Ansa

Foto 17

Ansa

Foto 18

Ansa

Foto 19

Ansa

Foto 20

Ansa

Foto 21

Ansa

Foto 22

Ansa

Foto 23

Ansa

Foto 24

Ansa

Foto 25

Ansa

Foto 26

Ansa

Foto 27

Ansa

Foto 28

Ansa

Foto 29

Ansa

Foto 30

Ansa

Foto 31

Ansa

Foto 32

Ansa

Foto 33

Ansa

Foto 34

Ansa

Foto 35

Ansa

Foto 36

Ansa

Foto 37

Ansa

Foto 38

Ansa

Foto 39
Foto 40
Foto 41
Foto 42
Foto 43
Foto 44
Foto 45
Foto 46
Foto 47

Sarebbe stata la prima volta, sia per la Halep che per la Wozniacki. Nessuna delle due aveva mai vinto un torneo dello Slam: prima della finale di Melbourn sia la danese che la romena erano state sconfitte all'ultimo atto in diverse occasioni, tre volte la Wozniacki, due volte la Halep. Dopo la battaglia della Rod Laver Arena lo score si aggiorna: terza finale persa per la romena, trionfo totale per Caroline Wozniacki, danese, classe '90, che si prende il suo primo torneo dello Slam e torna ad essere la numero uno del mondo, a quasi sei anni di distanza (ultima volta nel gennaio 2012), proprio a spese della Halep. Chapeau.

È stato un match durissimo, durato quasi tre ore, devastato dal caldo di Melbourne che ha costretto l'arbitro a concedere, al termine del secondo set, dieci minuti di stop per il cosiddetto "heat break". Necessario. Sia la Halep che la Wozniacki, durante il match, sono ricorse alle cure del fisioterapista, con la danese alle prese con un problema al ginocchio sinistro. La vittoria della Wozniacki acquisice ancora più significato se si pensa ai due match point annullatti nel secondo turno dalla danese alla Fett.

Si è scusata con l'avversaria, Caroline Wozniacki, quando dopo l'ultimo scambio del match la Halep ha affondato a rete il suo colpo. Una sorta di rispetto, la consapevolezza di cosa si prova quando si cade all'ultimo gradino verso la gloria. "Ho sognato questo momento per anni, essere qui è un sogno. Mi dispiace tanto per Simona, ma oggi dovevo vincere a tutti i costi. Sono certa che avrà altre occasioni e si toglierà anche le questa soddisfazione".

IL MATCH
Wozniacki ha vinto il primo set al tie-break, dopo che la Halep aveva perso il servizio nel primo game della partita. Al termine del match si contano 10 break, cinque per parte. Nel nono gioco Halep ha avuto tre palle break, riuscendo a portarsi sul 4-5 e ad andare al tie-break, dove la danese ha dominato.

Nel secondo set la romena ha chiamato il medico per le difficoltà dovute al forte caldo e all'umidità: 31 gradi e 60 percento di umidità a Melbourne. Dopo il controllo della pressione e delle pulsazioni e dopo essersi messa del ghiaccio attorno al collo, la Halep è tornata in campo vincendo il set per 6-3. Nel terzo set una serie di break fino al 6-4 decisivo per la danese.

TAGS:
Australian open
Halep
Wozniacki
Tennis

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X