Australian Open: Hewitt torna dopo il ritiro

Giocherà il doppio con il connazionale Sam Groth

Lleyton Hewitt (LaPresse)

Lleyton Hewitt torna a in campo. A 18 mesi dal ritiro (il doppio con Jordan Thompson a Wimbledon 2016 l'ultimo torneo), il 36enne ex numero 1 al mondo sarà al via degli Australian Open, il primo Slam della stagione. Hewitt giocherà il doppio con il connazionale Sam Groth, che appenderà la racchetta al chiodo dopo il torneo di casa. "Mi divertirò sicuramente - ha spiegato - Ci siamo allenati tanto, non faremo solo numero".

Gli era scesa qualche lacrima e non poteva essere altrimenti il 21 gennaio del 2016 quando, dopo la sconfitta contro David Ferrer al secondo turno degli Australian Open, la Rod Laver Arena gli aveva riservato un commiato da brivido. Lleyton Hewitt, il più giovane n.1 della storia del tennis e vincitore degli US Open 2001 e Wimbledon 2002, aveva deciso di appendere la racchetta al chiodo.

Il ritiro vero e proprio, però, avvenne solo a Wimbledon del 2016, dove arrivò al secondo turno in coppia con il connazionale Jordan. E qualche mese prima, Hewitt non poté dire no alla chiamata dell'amata Australia, che lo schierà in doppio con John Peers nel match di Coppa Davis contro gli Stati Uniti. Poi l'ex enfant prodige è diventato capitano della squadra maschile, che ha portato fino alla semifinale persa contro il Belgio. Ora impossibile dire no all'amico Groth, pronto anche lui a dare l'addio al tennis.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X