Tennis, Wozniacki calciatrice mancata: "Per colpa di papà"

La danese a Fifa.com: "Mi piaceva di più il calcio. Sono un tifosa del Liverpool e di Gerrard"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Caroline Wozniacki da bambina sognava di giocare a calcio. E' stata la stessa tennista danese a svelare questo retroscena in un'intervista a Fifa.com. "Da bimba giocava sia a calcio che a tennis, ma mi piaceva di più il pallone - ha raccontato - Mio padre era convinto che fosse uno sport per maschi e mi ha indirizzato dall'altra parte". Sulla sua fede calcistica: "Tifo Liverpool e sono pazza di Gerrard".

IngrandisciDisattiva slideshow
Foto 1

AFP

Foto 2

AFP

Foto 3

AFP

Foto 4

AFP

Foto 5

AFP

Foto 6

AFP

Foto 7

AFP

Foto 8

AFP

    Con il senno di poi, papà Piotr ci ha visto sicuramente giusto, visto che la figlia è diventata una delle migliori tenniste al mondo, ha fama, soldi e gloria che difficilmente il calcio femminile le avrebbe potuto regalare.

    La Wozniacki, però, ha il calcio nel sangue. "Sin da bambina in casa mia c'era sempre il calcio in televisione. Mio papà e mio fratello vedeva sempre le partite e se volevo passare un po' di tempo con loro le dovevo vedere anche io - ha spiegato a Fifa.com - Sia papà che mio fratello sono stati calciatori, il calcio fa parte della mia famiglia".

    La splendida tennista è stata diverse volte ad Anfield Road. "E' un ambiente fantastico, unico. Quando i tifosi cantano "You'll never walk alone" mi viene la pelle d'oca. Ho un paio di magliette firmate da Gerrard. Un mio amico me ne ha regalata una a Doha che uso spesso per gli allenamenti".

    TAGS:
    Caroline wozniacki
    Liverpool

    Invia un commento

    Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

    Registrazione Login X

    Invia commento

    Ciao

    Esci Disclaimer

    I vostri messaggi

    Regole per i commenti

    I commenti in questa pagina vengono controllati

    Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


    In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

    - Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

    - Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

    - Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

    - Più in generale violino i diritti di terzi

    - Promuovano attività illegali

    - Promuovano prodotti o servizi commerciali

    X