Wta Roma: la Errani vola ai quarti, fuori Schiavone e Pennetta

Sara soffre, ma batte la Cetkovská in due set (6-4, 7-6). Radwanska troppo forte per la Leonessa (6-4, 6-1), la brindisina viene eliminata dalla Jankovic (6-2, 6-3)

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Prosegue il cammino di Sara Errani agli Internazionali BNL di Roma. L'azzurra batte la Cetkovska in due set (6-4, 7-6) e vola ai quarti. Gara tirata per Sarita, che si aggiudica il primo set dopo una mini rimonta della ceca e poi vince il secondo parziale solo al tie break. Nel prossimo turno l'Errani troverà la Li Na. Fuori invece la Schiavone, ko con la Radwanska (6-4, 6-1). Eliminata anche la Pennetta, sconfitta dalla Jankovic (6-2, 6-3).

"E' stata una partita molto difficile perché mi dà fastidio come gioca, non era semplice. Non leggevo benissimo il suo gioco ma sono contenta. Il pubblico è stato incredibile. Cosa mi ha detto il mio allenatore? Di cercare di stare calma e attaccata alla portata. Ma non l'ascoltavo tantissimo. Ora Li Na? E' un match difficilissimo, darò il massimo", le parole della Errani a fine match.

LA SCHIAVONE SALUTA ROMA
Radwanska troppo forte per Francesca Schiavone. La Leonessa ha provato a lottare, ma non ha potuto nulla contro la campionessa polacca. La numero 3 del ranking Wta ha battuto l'azzurra in due set, col punteggio di 6-4, 6-1. Match combattuto solo nel primo parziale. Nel secondo la Schiavone rischia infatti di salutare gli Internazionali con un secco 6-0, ma poi riesce a conquistare almeno un game. A fine partita Francesca saluta e ringrazia tutti i tifosi presenti al Pietrangeli. "Mi manca esprimerlo ma è come se avessi una Ferrari che ha voglia di andare in strada a 350 km all'ora. Sento di averla. Fisicamente sono pronta, ma anche la mia macchina è pronta per dare ed è quello il mio obiettivo. Il bicchiere è assolutamente mezzo pieno - ha detto - . Ho vissuto finalmente delle vittorie. Non è un caso che queste sensazioni arrivino a ridosso di Parigi. Parigi mi piace, le condizioni mi piacciono, andiamo a casa con qualcosa in più ed è importante''.

ELIMINATA ANCHE LA PENNETTA
Si ferma agli ottavi il cammino di Flavia Pennetta, sconfitta da Jelena Jankovic con il punteggio di 6-2, 6-3 in un'ora e 19 minuti di gioco. La serba, vincitrice delle edizioni 2007 e 2008 del torneo che si disputa sulla terra rossa del Foro Italico, affronterà ai quarti Agnieszka Radwanska, n.3 del mondo. Fatica nel primo set la brindisina, 12.a del seeding, che non riesce mai a tenere il servizio: non bastano due break a Flavia, che fallisce due volte l'aggancio (sull'1-2 e sul 2-3) e poi si scioglie, lasciando spazio ai vincenti firmati Jankovic. La serba mette in fila cinque game con i quali vince il primo set e si porta 2-0 nel secondo. A quel punto reazione Pennetta: con due break l'azzurra annichilisce l'avversaria e si porta avanti per la prima volta, 3-2. E' però un fuoco di paglia: la Jankovic trova un altro filotto di quattro game, annullando ben 3 palle break a Flavia nel decisivo settimo gioco e mettendo in cassa il passaggio del turno.

TAGS:
Tennis
Roma 2014
Wta
Atp

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento