Tennis, Nadal fa suo il Masters 1000 di Toronto

Battuto in finale il greco Tsitsipas

Tennis, Nadal fa suo il Masters 1000 di Toronto

Rafa Nadal vince il Masters 1000 di Toronto superando in finale il greco Tsitsipas con il punteggio di 6-2, 7-6. Per il numero uno del mondo, al quarto trionfo alla Rogers Cup, si tratta del 33° Masters 1000 vinto in carriera, un record. La finale ha avuto poca storia per un set e mezzo, poi la reazione del greco ha portato il secondo set al tie-break, che però ha premiato ancora Nadal.

Il primo strappo del match arriva già nel terzo game quando, sul servizio di Tsitsipas, Nadal trasforma una palla break con un bel passante lungolinea di dritto che costringe il greco all’errore. Il numero uno del mondo è una furia: sbaglia come al solito pochissimo, ma in più piazza una serie di vincenti che fanno subito crollare i piani tattici di Tsitsipas. Che barcolla ancora, sul 3-1 va sotto 15-40 e, alla seconda palla break, concede per la seconda volta il servizio allo spagnolo, che poi vola comodamente 5-1, tenendo a zero il proprio turno di servizio. Tsitsipas ha appena il tempo di interrompere la serie di cinque giochi consecutivi per Nadal, accorciando sul 5-2, prima che lo spagnolo chiuda 6-2, e con un altro game a zero, un set dominato, nel quale ha concesso un solo “15” sul proprio servizio.

Le cose non cambiano in avvio di secondo parziale: il giovane greco fa appena in tempo a vincere, con il proprio servizio, il primo “15” del set, prima che Nadal apra una serie di nove punti consecutivi in suo favore, che lo portano subito sul 2-0. Un’ipoteca sulla vittoria, per uno che si chiama Nadal e che, in cinque turni di servizio, ha perso appena un “15”. Il break di margine anche nel secondo parziale placa però la furia del 32enne di Manacor, così Tsitsipas ne approfitta almeno per non farsi travolgere, con quattro turni di servizio vinti piuttosto agevolmente. Il suo problema, però, è che in risposta non riesce proprio ad impensierire Nadal, che imita senza problemi il greco e conserva il break di margine. Si arriva così sul 5-4, con Nadal chiamato a servire per il match e per il torneo. Fin qui, in otto turni di servizio dello spagnolo, il parziale è di 32-3 in favore di Nadal.

Sembra dunque una formalità la chiusura, invece il numero uno del mondo s’incarta improvvisamente: va sotto 15-40, annulla la prima palla-break ma si arrende sulla seconda e viene incredibilmente riagganciato sul 5-5. I colpi di scena non sono finiti, perché Tsitsipas, sulle ali dell’entusiasmo, tiene comodamente il servizio successivo e sul 6-5 arriva persino al set point, che Nadal annulla grazie anche all’aiuto del nastro. Si va così al tie-break, nel quale è Tsitsipas il primo a guadagnarsi un mini-break, ma la reazione di Nadal è immediata. Lo spagnolo ribalta il punteggio e sul 6-4 si procura due match point. Gli basta il primo per chiudere dopo un’ora e 43 minuti di lotta.

TAGS:
Tennis nadal

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X