Lutto nel giornalismo, è morto Oliviero Beha

Aveva 68 anni, giornalista, scrittore e conduttore

Lutto nel giornalismo, è morto Oliviero Beha

E' morto Oliviero Beha. 68 anni, era malato da tempo. Lascia la moglie Rosalia e i figli Saveria, Germana e Manfredi. Ad annunciarlo la figlia Germana. "E' stato un male molto veloce - spiega -. Papà se n'è andato abbracciato da tutta la sua grande famiglia allargata di parenti e amici". Giornalista, scrittore, saggista, conduttore televisivo e radiofonico, Beha, polemista, spesso controcorrente, era nato a Firenze il 14 gennaio 1949.

Giornalista, scrittore, autore televisivo e radiofonico, era nato a Firenze, il 14 gennaio del 1949. Ha iniziato la carriera giornalistica, occupandosi di sport, a Paese Sera, per poi passare a Repubblica che lascio' a inizio anni Ottanta. Ha lavorato in Rai e continuato a scrivere su fino all'ultimo. E' stato inoltre autore di testi teatrali, di numerosi saggi e raccolte di poesie, che hanno vinto diversi premi. Tra i libri pubblicati: 'Sono stato io' (Tropea Editore, 2004), 'Crescete & Prostituitevi' (Bur, 2005), 'Indagine sul calcio' (Bur, 2006, con Andrea Di Caro), 'Italiopoli' (Chiarelettere, 2007, prefazione di Beppe Grillo), 'Dopo di lui il Diluvio' (Chiarelettere, 2010), 'Il calcio alla sbarra' (Bur, 2011, insieme ad Andrea di Caro), 'Il culo e lo stivale' (Chiarelettere, 2012), 'Un cuore in fuga' (Piemme, 2014). Lascia la moglie e tre figli.

IL CORDOGLIO DELLA FIORENTINA

"La Fiorentina vuole esprimere il suo cordoglio per la morte di Oliviero Beha, un grande tifoso viola". Lo ha detto Pantaleo Corvino, direttore sportivo della Fiorentina.

TAGS:
Oliviero beha

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X