Hannover, cessato allarme. Blitz a Parigi contro i terroristi: morti e arresti

Nessuna traccia di esplosivi in Germania. Blitz nella notte a Saint Denis: due morti e sette fermati

Tempo reale

Parigi, AFP

È rientrato l'allarme terrorismo ad Hannover: nel corso delle perquisizioni la polizia non ha trovata alcuna traccia di esplosivo nello stadio, né sono stati eseguiti arresti. Le autorità avevano deciso di annullare l'amichevole Germania-Olanda, facendo scattare l'allerta su tutta la città per le indicazioni ricevute dai servizi segreti francesi circa il pericolo concreto di un attentato islamico con una bomba all'interno dell'impianto sportivo. Angela Merkel, costretta a tornare a Berlino mentre era in viaggio verso lo stadio di Hannover, ha dichiarato in mattinata: "Sono delusa come milioni di fan ma la decisione di ieri e' stata responsabile".

PARIGI, ASSALTO AGLI ATTENTATORI

Nel frattempo nella notte le forze dell'ordine francesi sono andate all'assalto degli attentatori responsabili della strage di Parigi nella zona di Saint Denis, ad un chilometro dallo stadio. Esplosioni e colpi d'arma da fuoco sono risuonati a partire dalle 4.20. In assetto da guerra, i soldati francesi hanno stanato in un appartamento i sospetti. Al termine di ore di sparatorie e appostamenti, il bilancio è di due morti tra i sospetti, tra i quali una donna kamikaze che si è fatta esplodere. Sette le persone fermate: 3 terroristi e 4 sospetti. Cinque agenti sono rimasti feriti. L'obiettivo era la mente degli attentati, il belga di origine marocchine Abdelhamid Abbaoud, che non è stato però trovato. Ancora ricercato anche Abdeslam Salah. Dal Belgio risulta invece che Abbaoud potrebbe essere rimasto ucciso negli scontri, ma la notizia non trova corrispondenze.

GLI AGGIORNAMENTI

16:28 ISIS: "UCCISI UN OSTAGGIO CINESE E UNO NORVEGESE"
L'Isis ha annunciato di aver ucciso due suoi prigionieri, un norvegese ed un cinese

15:05 HANNOVER, "DECISIONE INEVITABILE"
L'annullamento dell'amichevole Germania-Olanda "è stata una decisione inevitabile, anche se non facile". Lo ha detto il capo della polizia criminale federale (Bka), Holger Muench, in una conferenza stampa oggi a Mainz. "Si trattava dell'avviso di un piano di attentato da prendere seriamente".

14:27 BUNDESLIGA REGOLARMENTE IN CAMPO
La federcalcio tedesca ha annunciato che nel fine settimana si disputeranno regolarmente le partite della Bundesliga. La decisione è stata presa da Reinhar Rauball, presidente ad interim.

14:01 FALSO ALLARME PRIMA DI ITALIA-ROMANIA
La Procura di Bologna ha aperto un fascicolo per procurato allarme per la telefonata che ieri sera ha invitato a non giocare la partita amichevole Italia-Romania, aggiungendo "Allah è grande". Il fascicolo è affidato al gruppo antiterrorismo coordinato dal procuratore aggiunto Valter Giovannini. A quanto si apprende in ambienti investigativi, dai
primi accertamenti la telefonata sarebbe arrivata da una cabina fuori dal territorio bolognese. Forse, ma non è ancora certo, dal Modenese.

13:15 HOLLANDE: "SIAMO IN GUERRA CONTRO IL TERRORISMO"
"Siamo in guerra contro il terrorismo che ha deciso di dichiararci guerra". Cosi' il presidente Hollande alla conferenza dei sindaci a Parigi. "L'Isis dispone di un esercito, di risorse finanziarie, occupa uno stato e ha complici e vuole attaccare l'idea stessa della Francia. Lo Stato di emergenza restringerà temporaneamente le nostre libertà, ma le misure d'emergenza serviranno per ristabilire le nostre libertà in futuro. Ho deciso di ristabilire i controlli alle frontiere nel rispetto dei trattati europei".

12:39 MERKEL: "DELUSA PER IL CANCELLAMENTO DELLA PARTITA MA SCELTA GIUSTA"
"Sono delusa come milioni di fan ma la decisione di ieri di cancellare il match è stata responsabile". Lo ha detto la
cancelliera Angela Merkel.

12:33 IL RACCONTO DI UN ABITANTE DI SAINT DENIS: "L'APOCALISSE"

"Ci ha svegliati l'Apocalisse. Abbiamo sentito una pioggia di fuoco, bombe, fumo, una raffica di botti, senza tregua. Mi sono affacciato alla finestra e c'era la guerra, spari dappertutto": lo ha raccontato al cronista dell'Ansa Idris, un ragazzo francese di origini africane che vive a poche centinaia di metri dal covo dei terroristi a Saint-Denis.

12:28 "STANATI 7 TERRORISTI"
Nell'appartamento di Saint-Denis al quale hanno dato l'assalto questa mattina le forze di sicurezza francesi c'erano sette terroristi, secondo le parole di Francois Molins, procuratore di Parigi. "Tre terroristi sono stati arrestati - ha detto Molins - una ragazza si è fatta esplodere, un uomo e' stato trovato morto, colpito da proiettili e bombe. Altre due persone che si nascondevano fra le macerie sono state arrestate"

12:25 CAZENUEVE: "VIOLENZA DI FUOCO MAI VISTA"

"Rendo omaggio al coraggio dei 110 agenti del Raid e del Bri intervenuti oggi. Hanno dovuto far fronte a una violenza di fuoco mai vista in precedenza": lo ha detto il ministro dell'Interno, Bernard Cazeneuve, al suo arrivo a Saint-Denis, sul luogo del blitz antiterrorismo

12:24 IL PROCURATORE DI PARIGI: "NON POSSIAMO RIVELARE LE IDENTITÀ"
"Non possiamo rivelare l'identità di queste persone, solo in funzione degli esami saremo in grado di farlo prossimamente": così il procuratore di Parigi al termine del blitz di Saint-Denis.

12:17 ABAAOUD E SALAH ANCORA RICERCATI
Secondo fonti dell'inchiesta né la "mente" degli attentati di Parigi, Abdelhamid Abaaoud, né il ricercato Abdeslam Salah, sono fra i 2 terroristi morti e le 7 persone fermate.

11:55 POLIZIA: "TUTTI I TERRORISTI NEUTRALIZZATI"
"Operazione conclusa", "tutti i terroristi neutralizzati": queste le uniche comunicazioni ufficiali della polizia dopo il blitz di Saint-Denis.

11:32 TERMINATO IL BLITZ A SAINT DENIS
L'assalto al covo dei terroristi a Saint-Denis cominciato alle 4:20 di questa mattina si è concluso, ha annunciato la polizia. Le operazioni di ripristino della sicurezza nel perimetro di intervento sono ancora in corso.

11:21 POLIZIA SCORTA LE FAMIGLIE FUORI DALL'EDIFICIO
La polizia sta scortando alcune persone fuori dal palazzo nel quale si sarebbe asserragliato Abaaoud, la 'mente' degli attacchi di Parigi. Fino ad ora sono stati scortati fuori dal perimetro blindato dalla polizia una famiglia con un bambino ed una donna.

11:12 SETTE LE PERSONE FERMATE
Sono sette i fermati nel blitz della polizia a Saint-Denis scattato ormai più di sei ore fa.  Secondo le informazioni raccolte sul posto, si tratta di tre terroristi e quattro "sospetti".

11:00 SCUOLE E METRO CHIUSE
Nella zona di Saint Denis le forze dell'ordine hanno ordinato alla gente di non lasciare le proprie abitazioni. Le scuole della zona sono rimaste chiuse, come anche un tratto della metro.

10:47 I TERRORISTI DI SAINT DENIS ERANO PRONTI A COLPIRE

I terroristi obiettivo dell'incursione della polizia a Saint-Denis progettavano un attentato alla Defense, il quartiere degli affari alle porte di
Parigi. Lo dice una fonte dell'inchiesta. L'informazione proverrebbe dagli ultimi sms trovati sul cellulare di uno dei terroristi fuori dal teatro Bataclan.

10:33 NESSUN CIVILE UCCISO
Nessun civile è rimasto ucciso nel blitz della polizia a Saint Denis. Lo ha rivelato una fonte di polizia a Le Figaro. Durante le concitate fasi del blitz si era diffusa la notizia che fosse morto un passante.

09:03 MORTA DONNA KAMIKAZE
La morte di una donna kamikaze che si è fatta saltare questa mattina a Saint-Denis durante il blitz della polizia contro il covo di Abdelhamid Abaaoud è stata confermata dalla procura di Parigi. Annunciato anche il fermo di cinque persone, tre delle quali erano barricate nell'appartamento.

08:19 TRE TERRORISTI MORTI A SAINT DENIS
Tre i terroristi morti - compresa una donna che si è fatta esplodere con la cintura da kamikaze - tre gli arrestati: questo un primo bilancio da parte di fonti della polizia del blitz a Saint-Denis contro la "mente" degli attentati di Parigi, Abdelhamid Abaaoud. Tre i feriti fra i
poliziotti.


TAGS:
Terrorismo
Parigi
Hannover

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X