Supersport, Sofuoglu rompe il ghiaccio ad Aragon

Il turco della Kawasaki precede Krummenacher e la MV Agusta di Terol. Bravi Zaccone e Bassani

Il podio (IPP)

Kenan Sofuoglu ha interrotto il mini-digiuno e ha colto il primo successo della stagione della Supersport. Ad Aragon, il turco della Kawasaki ha vinto a mani basse una gara dominata dall'inizio alla fine, precedendo sul podio il compagno di team Krummenacher e la MV Agusta di Terol. Quarta l'altra moto varesina di Cluzel, che ha avutro la meglio del duo italiano Zaccone-Bassani. Nella "top 10" anche Caricasulo, settimo, e Gamarino, decimo.

Non è nemmeno iniziata la gara di Roby Rolfo, costretto a rinunciare al via da un problema tecnico alla sua MV Agusta (come a quella di Gino Rea) proprio prima dello spegnersi del semaforo. Stessa sorte per la F3 di Alex Baldolini, protagonista di una lunga fumata bianca proprio sul rettilineo di partenza, e per quella di Lorenzo Zanetti, appiedato poco prima. La gara di PJ Jacobsen, invece, è durata un paio di curve, prima che l'americano si stendesse facendo piroettare la sua Honda.

In classifica generale lo svizzero Krummenacher mantiene la testa con 58 punti contro i 45 di Sofuoglu. Cluzel è terzo a quota 38. Il primo degli italiani è Caricasulo, quarto a 29.

L'ORDINE D'ARRIVO DELLA GARA

TAGS:
Superbike
Supersport
MV Agusta
Terol
Cluzel
Soufoglu
Zanetti
Krummenacher