TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Supersport, Mahias è campione del mondo

Cuore Sofuoglu (3°) non basta, Caricasulo giù dal podio

Mahias, Worlsbk.com

Lucas Mahias ha vinto il mondiale Supersport trionfando nel round finale sul circuito di Losail. Il francese della Yamaha ha conquistato il gradino più alto del podio al termine di una volata da brividi con la Honda di Cluzel e ha potuto festeggiare il primo titolo iridato della sua carriera fermando il tentativo di rimonta di Kenan Sofuoglu. Il turco della Kawasaki (3° davanti a Caricasulo) abdica così dopo due mondiali consecutivi.

Vincere un titolo mondiale dopo aver saltato 4 gare su 12 per infortunio sarebbe stato troppo anche per il cinque volte iridato. A Kenan Sofuoglu non bastano il cuore e la grinta per portare a termine un'impresa che sarebbe entrata di diritto nei libri di storia del motociclismo. Chiudere la stagione con un podio (strappato all'ultimo respiro a Caricasulo) è comunque il giusto premio al termine di un'annata sfortunatissima. Lui, che fino a pochi giorni fa era su un letto di ospedale con i postumi della rottura del bacino rimediata a Magny-Cours.

Dal canto suo, Mahias, non ha voluto lasciare nulla al caso: gli sarebbe bastato un decimo posto per laurearsi campione, ma è stato fenomenale nel condurre la gara fin dal semaforo verde, tenendo a bada la rimonta del connazionale Cluzel fino al volatone chiuso fianco a fianco sotto la bandiera a scacchi. La prima gioia iridata, a 28 anni, è arrivata alla fine di una stagione per certi versi "fortunata", ma anche straordinariamente costante, conclusa con due successi e otto podi.

TAGS:
Superbike
Supersport
Qatar
Losail

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X