Supersport 300, storico bis per la Carrasco a Imola

La spagnola batte ancora i colleghi maschi in una gara caratterizzata da spaventose cadute

Ana Carrasco ha scritto un'altra pagina di storia del motociclismo. Dopo il successo dello scorso anno a Portimao, il primo di una donna in una gara a titolazione iridata contro i colleghi maschi, la spagnola si è ripetuta sul tecnico tracciato di Imola nella Supersport 300. E ora è in testa al Mondiale. Ma la corsa italiana è stata caratterizzata anche da una serie di cadute, la più spaventosa delle quali ha visto protagonista l'ucraino Kalinin, andato a sbattere contro il muretto a bordo pista.

RIVEDI LA GARA INTEGRALE

TAGS:
Superbike
Supersport 300
Carrasco Imola

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X