Superbike Regno Unito, Sykes doma Rea nelle Libere 2

Le Kawasaki fanno il vuoto: le Ducati di Melandri e Davies a quasi due secondi

di DANIELE PEZZINI

Tom Sykes scavalca Jonathan Rea e centra il miglior tempo di giornata dopo la seconda sessione di libere a Donington, sesta tappa del mondiale Superbike. Il pilota della Kawasaki, su una pista ancora bagnata, ha rifilato mezzo secondo al compagno di team, mentre Lowes (Yamaha) e Camier (Honda) hanno completato il dominio britannico con il 3° e 4° crono. Lontane, come nella FP1, le due Ducati: Melandri ha chiuso 8° a + 1''774, Davies 9° a +1''972.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1
Foto 2

Ufficio Stampa

Foto 3
Foto 4

Ufficio Stampa

Foto 5

Ufficio Stampa

Foto 6

Ufficio Stampa

Foto 7

Ufficio Stampa

Foto 8

Ufficio Stampa

Foto 9

Ufficio Stampa

Foto 10

Ufficio Stampa

Foto 11

Ufficio Stampa

Foto 12

Ufficio Stampa

Foto 13

Ufficio Stampa

Foto 14
Foto 15
Foto 16
Foto 17
Foto 18
Foto 19
Foto 20
Foto 21
Foto 22
Foto 23

Cambia l'ordine dei fattori, ma non il risultato. Le Kawasaki hanno continuato a dominare nel secondo turno di libere, con la pioggia che ha risparmiato i piloti ma con il tracciato ancora bagnato dopo il diluvio della mattinata. I tempi, naturalmente, si sono abbassati fin dai primissimi giri per tutti, ma a chiudere in testa sono state ancora una volta le due ZX-10RR: Tom ha scalzato Johnny in vetta alla classifica dei tempi e alle loro spalle c'è stato ancora una volta il vuoto.

L'unico in grado di mantenere il distacco sotto il secondo è stato Alex Lowes con la prima delle Yamaha (+ 0''703), seguito da Camier (4° a +1''293), al rientro dopo l'infortunio e dichiarato "fit" almeno fino alle Libere 4 di sabato mattina. Quinto tempo per Loris Baz, che ha confermato l'ottimo feeling della sua BMW con l'asfalto bagnato. L'ex MotoGP si è tenuto dietro Lorenzo Savadori con l'Aprilia (primo degli italiani) e Xavi Forés con la Ducati del team Barni.

Hanno faticato ancora le due Ducati ufficiali: Marco Melandri è rimasto costantemente nella top 10 accontendandosì però dell'8° tempo finale, mentre Chaz Davies è riuscito a strappare un tempo buono solo all'ultimo tentativo, confermando ancora il suo cattivo rapporto con la pioggia. Entrambi, comunque, si sono assicurati il momentaneo accesso diretto alla Superpole 2, in attesa (con un occhio puntato al cielo) delle ultime libere che chiuderanno il venerdì inglese. 

Tra i migliori 10, un po' a sorpresa, anche la wild card Gino Rea, al debutto assoluto nel mondiale Superbike con la Suzuki. Al momento fuori, invece, Michael Ruben Rinaldi con la Ducati del team Junior di Aruba.it Racing (11°), Laverty con l'Aprilia (13°) e le due Yamaha ufficiali di Van der Mark (15°) e della wild card Niccolò Canepa (20°).

TAGS:
Superbike
Regno Unito
Donington
Libere

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X