Superbike, Rea si prende la rivincita in gara-2 a Laguna Seca

Il britannico della Kawasaki precede Sykes e Davies. Melandri sbaglia ed è ancora quarto

di ALBERTO GASPARRI

Jonathan Rea si è preso la rivincita su Davies e sulla Ducati, vincendo gara-2 del Mondiale Superbike a Laguna Seca. Il nordirlandese della Kawasaki, sempre più leader del campionato, ha rimontato in fretta dall'ottavo posto in griglia e una volta al comando non si è più voltato. Sul podio con lui sono saliti anche il compagno di team Sykes e lo stesso Davies. Opaco Melandri, costretto al 4° posto da un errore in avvio. Alle sue spalle Fores.

Rea si è preso la vittoria di forza, partendo a razzo e portandosi al comando in un paio di tornate: mai nessuno in 29 manche a Laguna Seca era riuscito a vincere partendo oltre la settima posizione in griglia. La sua è stata una cavalcata solitaria, che gli è valsa il nono successo della stagione e una leadership ormai inattaccabile. Anche perché Sykes e Davies si rubano punti a vicenda, facendo il gioco del campione in carica. Stavolta è stato Sykes a tenersi dietro Davies, che al contrario dei due uomini in verde, ha impiegato un po' più di tempo a farsi largo dalla terza fila. Impossibile ripetere l'impresa del sabato anche perché si è fatta sentire la condizione fisica non ottimale dopo l'incidente di Misano, complice anche il caldo torrido californiano. Il gallese, comunque, ci ha provato sino alla fine ed è arrivato in scia all'ex iridato.

Nonostante la partenza davanti a tutti assegnatagli dal nuovo regolamento, Marco Melandri non è riuscito a migliorare il suo quarto posto del sabato. Macio si è visto sfilare subito dalle due Kawasaki e poi ha commesso un errore alla curva 5, finendo largo e rientranto in nona posizione. La sua rimonta, bella, non gli è comunque valsa il podio. Il ravennate è riuscito almeno a mettersi dietro l'ottimo Xavi Fores, che ha bissato la quinta piazza di gara-1.

Alle sue spalle un trenino Aprilia composto da Laverty, Mercado e Savadori, con le Yamaha di Lowes e van der Mark a chiudere la "top 10". Tre punti per De Angelis, al traguardo ancora tra le Honda di Bradl e Gagne e le Kawasaki di Ramos e Krummenacher. Domenica nera per il team Althea-Bmw, con De Rosa e Torres caduti a poca distanza l'uno dall'altro. Caduto anche Badovini (Kawasaki) nel finale. Ritiro per un problema tecnico alla sua MV Agusta, infine, per Camier.

Tra gli oltre 60mila spettatori presenti nel weekend c'erano anche l'attore Keanu Reeves e i miti del motociclismo americano Roberts, padre e figlio, e Rainey. Di sicuro si sono goduti un bello spettacolo.

TAGS:
Superbike
Laguna Seca
Davies
Rea
Melandri
Sykes
Ducati
Aprilia
MV Agusta Hayden
Savadori

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X