TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

Superbike, Rea conquista la Superpole a Portimao

Prima fila con le Aprilia di Laverty e Savadori, indietro le Ducati

di ALBERTO GASPARRI

Jonathan Rea ha continuato il suo dominio nel round portoghese del Mondiale Superbike. A Portimao il campione della Kawasaki ha conquistato la Superpole col tempo di 1'41"430. A sorpresa, però, alle sue spalle non ci sono le Ducati, ma le Aprilia. Ko per inforutnio Sykes, Laverty e Savafdori hanno chiuso con il secondo e terzo tempo, mentre Melandri si è piazzato quinto alle spalle anche della Yamaha di Lowes. Nono Davies, vittima di una scivolata.

E' stata una qualifica insolita perché il distacco tra il primo, in questo caso Rea, e gli altri, è stato abissale. Il numero 1 in sella alla "verdona" ha rifilato quasi un secondo alla due RSV4 e al pur bravo Lowes, mentre gli altri, Melandri in testa, sono ancora più lontani. La grande sorpresa, negativa, del sabato lusitano è proprio la prestazione delle Ducati. Sia Macio, sia Davies, non sono apparsi a loro agio e il risultato del gallese è stato anche condizionato da una scivolata nel momento clou. Così, si prospetta una gara-1 tutta in salita per le Rosse. E considerando che le Aprilia non sembrano avere il passo per tenere il ritmo di Rea, per il britannico la prima manche "rischia" di diventare una cavalcata solitaria. Quanto agli altri, qualche sorriso in casa Honda grazie all'ottavo crono di Bradl, finito alle spalle di Torres con la migliore delle Bmw e di van der Mark con l'altra R1.

Grande sfortuna per Leon Camier, che era andato fortissimo nelle libere e che non ha potuto in pratica disputare le qualifiche a causa di un problema al motore della sua MV Agusta durante il primo giro lanciato. Torres e Fores avevano invece superato il taglio della SP1, che ha invece lasciato fuori Mercado, De Rosa, Ramos, Russo, West, Badovini, Andreozzi, Takahashi e Jezek, finiti nell'ordine dal 13° al 21° posto in griglia senza tenere conto dell'assenza dell'infortunato Sykes. Un po' deludente sopratutto il giapponese chiamato a correre sulla Honda dello sfortunato Hayden e pronto alla staffetta con Giugliano.

TAGS:
Superbike
Portimao
Rea
Superpole
Davies
Melandri
Ducati
Kawasaki
Aprilia
MV Agusta
Takahashi

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X