Superbike, Rea beffa Savadori e l'Aprilia nei test di Jerez

Il nordirlandese chiude davanti a tutti la due giorni spagnola: anche Sykes meglio delle Ducati. Diverse cadute

Torres

Si sono chiusi nel segno di Jonathan Rea e della Kawasaki i test della Superbike a Jerez. In Spagna il più veloce in assoluto è stato il nordirlandese, che ha fatto segnare il miglior tempo in 1'39"809. Alle sue spalle un sorprendente Savadori con l'Aprilia, bruciato nel finale per un decimo. Poi Sykes e le Ducati di Melandri e Davies con un distacco attorno al mezzo secondo. Sesto Hayden con la migliore Honda.

Detto che vedere Rea davanti a tutti è ormai una normalità, in casa Ducati la sorpresa risponde al nome di Marco Melandri, che al primo confronto diretto con Chaz Davies è riuscito a stargli davanti, anche se di un soffio. Segno che il ravennate è pronto a dare battaglia fin dall'inizio. Sorrisi anche nel box Honda, con Hayden capace di portare la nuova CBR non troppo distante da Rea e con tanto sviluppo ancora da fare.

La mattina della seconda giornata in Andalusia è stata caratterizzata da diverse cadute, a partire da quella di Rea. Entrato in pista dopo aver partecipato alla realizzazione di un filmato promozionale, il campione del mondo ha fatto segnare il miglior tempo, ma subito dopo è finito a terra alla curva 3. Per lui passaggio al centro medico e nessuna conseguenza, come pure per Sykes, disarcionato dalla sua ZX-10R, che ha poi proseguito la corsa per circa 200 metri sul rettilineo d'arrivo. Un inconveniente tecnico, la rottura del link dell'ammortizzatore sempre alla veloce curva 3, ha invece mandato a terra Torres, che ha rimediato una brutta botta alla spalla destra. Paura, infine, per un tamponamento tra Krummenacher e Laverty, con entrambi i piloti usciti acciaccati.

I TEMPI DELLA SECONDA GIORNATA

1. Rea (kawasaki) 1’39″809 (41 giri)
2. Savadori (Aprilia) 1’39″920 (68)
3. Sykes (Kawasaki) 1’40″219 (54)
4. Melandri (Ducati) 1’40″313 (58)
5. Davies (Ducati) 1’40″324 (62)
6. Hayden (Honda) 1’40″548 (59)
7. Fores (Ducati) 1’40″835 (51)
8. Bradl (Honda) 1’40″854 (52)
9. Lowes Alex (Yamaha) 1’41″268 (75)
10. van der Mark (Yamaha) 1’41″450 (74)
11. Krummenacher (Kawasaki) 1’41″566 (47)
12. Reiterberger (BMW) 1’41″578 (62)
13. Laverty (Aprilia) 1’41″896 (51)
14. Haslam (Kawasaki) 1’41″928 (58)
15. Mossey (Kawasaki) 1’42″349 (64)
16. Torres (BMW) 1’42″518 (7)

TAGS:
Superbike
Test
Jerez
Rea
Sykes
Torres
Melandri
Davies
Ducati
Kawasaki
Honda
Bradl
Aprilia
Savadori

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X