Superbike, parla Rea: "Sono nel momento migliore della mia carriera"

Il tre volte campione del mondo: "Nel mio futuro ci sono i miei figli, ma per ora voglio continuare a vincere in Kawasaki"

Jonathan Rea parla a cuore aperto ai microfoni di SportMediaset a poche settimane dalla conquista del terzo titolo iridato consecutivo nel mondiale Superbike: "Sono soddisfatto di ciò che ho fatto, penso di essere nel momento migliore della mia carriera - ha detto il nordirlandese - Cosa succederà nei prossimi anni? Sicuramente vorrò concentrarmi sul futuro dei miei figli, ma per ora voglio continuare a vincere con la Kawasaki".

INTERVISTA DI ANNA CAPELLA

Sulla carriera

"Sono assolutamente soddisfatto. Se dovessi ritirarmi domani dalla Superbike lo farei con la consapevolezza di essere molto felice di ciò che ho fatto. Il primo titolo è stato quello più liberatorio, era su quello che ero concentrato da tutta la vita. È il più importante perché è quello grazie al quale realizzi tutti i tuoi sogni. Il 2017 comunque è stato grande, sono riuscito ad essere molto veloce e credo di essere nel momento migliore della mia carriera".

Sul presente

"Vincere per me è diventato normale, ma questo significa che quando non ci riesco mi sembra tutto un grosso disastro. Sto imparando ad accettare i giorni più difficili, ma non è sempre facile perché comunque ho il team migliore e la moto migliore ed è normale puntare sempre alla vittoria".

Sugli inizi

"Questo è uno sport molto costoso. Quando ho iniziato i miei genitori mi hanno detto di essere sempre grato per ogni supporto che ricevevo. Cominciare non è semplice, ma io sono stato molto fortunato da quel punto di vista. La qualità che apprezzo di più nelle persone? È l'onesta: puoi lavorare con persone buone o meno buone, ma se sono oneste è tutto più semplice".

Sulla vita fuori dalla pista

"I social? Mi piacciono, ma non sono semplici da gestire. A volte i fan si aspettano di vederti fare cose straordinarie, ma ciò che pubblico io è la normalità. La cosa che mi piace di più comunque è ricevere i messaggi dei tifosi. Non è possibile rispondere sempre a tutti, ma sento molto il loro calore. Ho un rapporto incredibile con loro. Vivo una vita molto semplice, non mi piacciono ad esempio le auto di lusso...al massimo a fine stagione mi compro un bell'orologio...a metà novembre porterò i ragazzi del team a fare un weekend nel sud della Spagna. È molto importante perché mi piace condividere i miei successi con le persone che lavorano con me. Piuttosto che farmi un regalo, preferisco farlo a loro. Sono un discreto chef: mi piace cucinare asiatico e i cibi italiani più semplici. Però in fondo sono britannico, il mio piatto preferito è la bistecca con le patatine, è il piatto di default del sabato sera con mia moglie".

Sul futuro

"La cosa che mi fa sentire più realizzato? Quando mia moglie mi dice che sono un buon padre e un buon marito. Il futuro? Un giorno mi piacerebbe avere una grossa casa con una grande pista di motocross nel retro e potermi concentrare sul futuro dei miei figli. Non so cosa succederà, so solo che per ora voglio continuare a vincere con Kawasaki".

TAGS:
Rea
Superbike
Kawasaki

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X