Superbike, Malesia: Sykes domina gara-1

Rea arriva secondo davanti a Davies. Le due Aprilia fuori

di NICCOLO' DE CAROLIS

Gara-1 In Malesia dominata da Tom Sykes con la Kawasaki. Dopo una grande Superpole il pilota britannico rifila un'altra scoppola agli avversari staccando Jonathan Rea di più di cinque secondi. Davies non riesce a lottare con il leader della classifica e chiude terzo. Giugliano perde tanto terreno nella seconda parte di gara e non va oltre il sesto posto. Giornata da dimenticare per le due Aprilia di De Angelis e Savadori, entrambi per terra.

Tutti si aspettavano una replica dell'anno scorso, tutti si aspettavano un crollo delle gomme della Kawasaki numero 66, ma stavolta Sykes ammazza la concorrenza e lo spettacolo girando su ritmi forsennati fino alla fine. Il pilota britannico vince la seconda gara stagionale e anche domani sarà difficile trovare qualcuno in grado di batterlo. In partenza Lowes prova a mettersi davanti, ma il suo primo posto dura neanche un giro. Sykes ha un piano ben preciso in testa, girare la manopola del gas e salutare tutti. Rea e Davies vanno a formare la coppia degli inseguitori perché il pilota della Yamaha sbaglia e finisce oltre il decimo posto. Dietro i magnifici tre ci sono Giugliano e le due Honda.

Da metà gara in poi il fattore gomme inizia a incidere su chi rincorre. Davies si stacca pian piano da Rea e alla fine taglia il traguardo a +2"439 dalla Kawasaki numero 1. Le Bmw di Reiterberger e Torres invece iniziano a mangiare asfalto a chi li precede, il motore della scuderia tedesca in Malesia riesce a fare la differenza grazie ai lunghi rettilinei. A cinque giri dal termine però quello di Reiterberger cede, mentre Torres riesce a chiudere quarto a +17"666. Anche Lowes finisce la gara in crescendo e si piazza davanti a Giugliano e alle Honda di van der Mark e Hayden, che hanno chiuso la gara con gli pneumatici sbriciolati per l'usura. Il pilota italiano della Ducati ottiene un buon piazzamento, ma deve ancora lavorare tanto per essere competitivo fino alla bandiera a scacchi. Come tanto lavoro è necessario in casa Aprilia perché dopo un grande venerdì le due moto italiane vanno in difficoltà fin dal primo giro. In classifica generale Sykes (179) recupera terreno su Davies (202) e Rea (241). I due piloti Kawasaki sono stati protagonisti di un insolito abbraccio a fine gara. Rea ha appena rinnovato con la casa giapponese, che Sykes sia pronto ad imitarlo?

TAGS:
Superbike
Malesia
Kawasaki
Ducati
Davies
Giugliano
Rea
Sykes

Argomenti Correlati

CLICCATE E VOTATE

Sbk, chi può battere Sykes in gara-2?