Superbike, Imola resta in calendario fino al 2020

Annunciata la firma del nuovo contratto con il tracciato del Santerno

Superbike, Imola resta in calendario fino al 2020

La Superbike mondiale continuerà a correre a Imola fino al 2020. L’Autordomo Internazionale Enzo e Dino Ferrari e Dorna WSBK Organization hanno infatti annunciato la firma di un nuovo contratto, che consentirà al campionato delle moto derivate dalla serie di resatate sul tracciato del Santerno. La Superbike corre a Imola dal 2001, mancando all’appuntamento solamente due anni (nel 2007 e nel 2008).

“Il WorldSBK è l’evento di punta del calendario di Imola dal 2009. È una gara piena di pura passione, che è nata vicino al fiume Santerno ed appartiene al nostro patrimonio. Siamo orgogliosi di essere considerati da Dorna come uno dei migliori e più affidabili partner per continuare questa fantastica avventura. Il nostro obiettivo è quello di aumentare la nostra consapevolezza nel cuore degli appassionati del motorsport, per attrarre più persone ogni anno all’autodromo di Imola", ha detto Uberto Selvatico Estense, presidente del CdA. di Formula Imola.


“L’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola è un circuito che è parte della storia del WorldSBK ed è uno degli eventi più attesi del calendario. Ritornare in questo iconico circuito fino al 2020 è una notizia fantastica per la categoria, visitiamo un circuito che migliora in continuazione la propria struttura per ospitare il paddock”, le parole di Daniel Carrera, direttore esecutivo di WorldSBK.

TAGS:
Superbike
Imola

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X