Superbike, gara 1 Assen: Rea domina, Davies 3°

Seconda posizione per Van der Mark, Melandri solo sesto

Jonathan Rea domina gara 1 di Superbike ad Assen. In Olanda il britannico della Kawasaki si è confermato imbattibile, dodicesima vittoria su questo tracciato. Il campione del mondo, scattato dalla seconda casella, si è portato in testa dopo poche curve, ha controllato il ritorno di Lowes e ha allungato nel finale su Van der Mark (2°). Terzo un buon Davies (Ducati), mentre Melandri si è dovuto accontentare della sesta posizione.

Rea come Carl Fogarty: il campione del mondo ha eguagliato il record di 12 vittorie ad Assen e in gara 2 può addirittura batterlo. L'ottava vittoria consecutiva nell'Università delle moto è stata da campione vero. Il numero 1 della Kawasaki ha messo le cose in chiaro alla curva 3 e poi ha amministrato. Intelligente quando Lowes ha provato a infastidirlo, superbo nel finale quando ha deciso di salutare la compagnia del padrone di casa Van de Mark. Buona la gara dell'olandese con la Yamaha che, sul circuito amico, ha stracciato il compagno Lowes che era scattato dalla pole position salvo poi retrocedere giro dopo giro (12°).

Capitolo Ducati. Sorride Chaz Davies che ha costruito la sua gara in rimonta e poi si è difeso con le unghie nell'ultimo giro dall'attacco di Tom Sykes (4°). Partito male il pilota della Kawasaki ha avuto il passo per risalire, ma non è riuscito a strappare il podio al ducatista. Delusione e rabbia, invece, per Marco Melandri. Tantissimi problemi d'assetto per il numero 33 che ha dovuto tagliare il traguardo dietro anche a Fores con la Ducati non ufficiale.

TAGS:
Superbike
Assen
Rea
Lowes
Davies
Melandri
Fores

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X