Superbike Francia: rivincita di Davies, subito out Rea

Il pilota Ducati vince Gara 2 davanti alle Yamaha di Lowes e Van der Mark, 5° Melandri

di DANIELE PEZZINI

Chaz Davies vince Gara 2 a Magny-Cours e si prende la rivincita dopo il deludente 10° posto della prima manche. Il gallese della Ducati regola le due Yamaha di Lowes e Van der Mark, con l'altra Panigale di Melandri che non riesce ad andare oltre il 5° posto. Clamoroso ritiro in avvio di gara per il neo campione del mondo Jonathan Rea, costretto a rientrare ai box con un piede malconcio dopo un contatto con l'Aprilia di Laverty.

Niente passerella celebrativa per Johnny e, novità assoluta in questa stagione, niente Kawasaki sul podio. Davies riscatta la disastrosa Gara 1 e conquista una vittoria preziosa per poter puntare al secondo posto iridato, ora distante solamente 9 punti. Chaz resta dietro a Sykes in classifica (solo 7° l'inglese), con quattro manche ancora a disposizione tra Spagna e Qatar.

La griglia invertita regala qualche tornata in testa alla Yamaha di Alex Lowes, mentre dietro uno scatenato Davies fa a carenate per riportarsi nelle prime posizioni. Dopo pochi giri dal semaforo verde, l'improvviso colpo di scena: l'Aprilia di Eugene Laverty si sdraia in pista, con Jonathan Rea che ci finisce contro rompendo lo scarpino e subendo un duro colpo al piede. Il fresco campione del mondo non riesce più a guidare ed è costretto al ritiro.

Nel frattempo la Panigale di Davies si mette al comando e il gallese inizia a martellare in testa spinto anche dalla fame di riscatto. A una decina di giri dalla fine comincia a piovere, ma non abbastanza intensamente da far pensare ad un cambio moto. Le R1 si avvicinano molto alla Ducati nel finale di gara, ma Chaz riesce a tenerle a bada fino alla bandiera a scacchi.

Gara di sofferenza per Marco Melandri e Tom Sykes: il ravennate chiude in quinta posizione dopo un lungo ed emozionante duello con Mercado, mentre l'inglese è solamente settimo alla fine di una gara ancora condizionata dall'infortunio alla mano sinistra patito a Portimao. Risultato comunque sufficiente a garantire alla Kawasaki il titolo costruttori.

Eccezionale quarto posto per la Ducati del team Barni di Xavi Forés, che tiene dietro Melandri e l'Aprilia del team Ioda di Leandro Mercado. Da dimenticare la domenica delle RSV4 del team Milwaukee, con Savadori costretto ai box per un problema tecnico a poche curve dalla fine. Decimo De Rosa (BMW), undicesimo Davide Giugliano (Honda), tredicesimo Andreozzi, quindiceismo Badovini, sedicesimo Russo.

TAGS:
Superbike
MagnyCours
Francia
Gara 2

Argomenti Correlati

VOTATE

Sbk, chi finirà secondo nel Mondiale?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X