Superbike, ecco la Ducati che punterà al titolo 2016

Presentata la squadra con i riconfermati Davies e Giugliano: Kawasaki nel mirino

L'obiettivo è semplice: fare meglio del 2015. E siccome lo scorso anno Chaz Davies giunse secondo alle spalle del campione Rea... La Ducati ha svelato a Borgo Panigale moto, squadra e ambizioni per il Mondiale Superbike che parte a fine mese a Phillip Island. Riconfermati i piloti, con il gallese affiancato da Davide Giugliano, desideroso di riscattare una stagione partita male e finita peggio. A loro e alla Panigale toccherà fermare l'armata Kawasaki.

“In questi miei primi due anni in Ducati abbiamo cercato di migliorare lo scambio di informazioni tra MotoGP e SBK, cosa che ci ha aiutato a crescere su entrambi i fronti. Per il 2016, il team SBK presenta diverse novità. Abbiamo inserito nell’organico Marco Zambenedetti, ingegnere proveniente dalla MotoGP, e nel box di Giugliano abbiamo portato due persone di grandissima esperienza, Aligi Deganello e Paolo Biasio. La Panigale R è stata ulteriormente evoluta dal punto di vista della ciclistica, dell’elettronica e del motore. Nei test invernali siamo stati protagonisti, cosa che ci consente di iniziare il 2016 con un unico obiettivo: vincere il titolo”, le parole del dg di Ducati Coirse, l'ingenger Gigi Dall'Igna.

Ottimisti anche i piloti. “La scorsa stagione è stata ricca di soddisfazioni. Essere stato il primo pilota a portare la Panigale R alla vittoria ha significato molto, non solo per me ma per tutta la Ducati e per i tantissimi Ducatisti in tutto il mondo. Siamo cresciuti costantemente e gradualmente siamo arrivati ad un pacchetto molto competitivo ed efficace. Questa condizione ci ha accompagnato anche durante i test invernali dove, con le ultime evoluzioni di ciclistica ed elettronica, ci siamo concentrati sulla performance sulla lunga distanza. Sono molto fiducioso e non vedo l’ora di iniziare il campionato”, ha detto Davies. Giugliano punta al riscatto: “Dopo una stagione difficile, guardiamo avanti con ottimismo. Sono cambiate molte cose, sia sulla moto che nella mia squadra, e ringrazio Ducati per questa opportunità. Con Aligi e Paolo, il mio nuovo capotecnico ed elettronico, abbiamo lavorato tanto e bene, passo dopo passo. Negli ultimi test sono tornato ad essere veloce come i migliori, e quindi sono ottimista e non vedo l’ora di andare in Australia”.

In contemporanea è stato presentato anche l’Aruba.it Racing - Junior Team, sempre marchiato Ducati. Per l’occasione, i piloti Leandro Mercado e Michael Ruben Rinaldi hanno svelato le grafiche con le quali disputeranno il campionato 2016, con l’obiettivo dichiarato di essere entrambi protagonisti nella Coppa Fim Superstock 1000.

TAGS:
Superbike
Ducati
Davies
Giugliano

Argomenti Correlati

VOTATE

Sbk, la Ducati lotterà per il titolo?