Superbike, Davies regala la Superpole alla Ducati in Germania

Anche Sykes e Hayden in prima fila. Rea solo sesto, Giugliano ottavo

di ALBERTO GASPARRI

Chaz Davies regala alla Ducati la seconda Superpole stagionale del Mondiale Superbike. Il gallese è stato il più veloce nelle qualifiche del round tedesco del Lausitzring con il tempo di 1'37"883 davanti a Sykes (Kawasaki), secondo a un decimo, e Hayden (Honda), terzo a quasi 1". Solo sesto Rea, preceduto anche da Savadori (Aprilia) e Torres (Bmw). Ottavo Giugliano con la seconda Panigale.

Davies ha messo il primo mattoncino per una gara-1 ricca di incognite, come lo sono state comunque le prove, condizionate da una pista prima umida e poi sempre più asciutta. Alla fine è stato un duello con Sykes, stavolta battuto. Se sarà così anche allo spegnersi del semaforo è difficile da dirsi, anche perché gli outsider come l'ottimo Savadori, ma anche Hayden e Torres, non staranno certo a guardare. Di sicuro sarà della partita per il podio Rea, costretto a partire dalla seconda fila, ma, a suo dire, veloce come passo, mentre per Giugliano (vittima di un fuoripista come pure Davies) le cose sembrano un pochino più complicate dopo proive non certo facili.

Niente Superpole, invece, per Alex Lowes. L'inglese era caduto pesantemente nelle libere 3, colpendo il gomito destro, ma ha dovuto rinunciare alle qualifiche a causa di un problema tecnico accusato dalla sua R1 proprio nel volo della mattina: scatterà 12°. Con Giugliano e Rea che avevano superato l'ostacolo della SP1, chiudendo nell'ordine davanti a Fores, Schmitter e Ramos, la griglia degli italiani è stata completata da Alex de Angelis, vitttima di una caduta nel finale e 18°, subito seguito da Scassa e Vizziello.

TAGS:
Superbike
Lausitzring
Rea
Davies
Sykes
Giugliano
Ducati
Kawasaki
Hayden
MV Agusta

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X