Superbike, Bayliss torna in gara in Australia

A 49 anni il leggendario pilota aussie parteciperà al round di Phillip Island del campionato nazionale con una Ducati

di ALBERTO PORTA

Superbike, Bayliss torna in gara in Australia

Dici Troy Bayliss e senti subito profumo di leggenda. I patiti della Superbike e soprattutto i ducatisti adorano questo australiano dagli occhi di ghiaccio che partito come sostituto di un altro idolo, Carl Fogarty, ne ha poi replicato le imprese, vincendo 52 gare che hanno fruttato 3 titoli, conquistati tutti con la Ducati. Dopo il ritiro da campione del mondo alla fine del 2008, si è ripresentato nel 2015 in Australia e Thailandia a rimpiazzare l’infortunato Davide Giuliano, senza strafare, tre piazzamenti a punti e una scivolata.

Superbike, Bayliss torna in gara in Australia

L’addio definitivo, dato subito dopo la gara thailandese, da oggi non è più tale, perché a 48 anni e 9 mesi Troy ha annunciato che la sua carriera di pilota ricomincerà: troppa la voglia di rimettersi in gioco, seguendo in questo ribaltato caso le orme del figlio che sta crescendo bene nelle categorie minori. Per Bayliss ci sarà una Ducati Panigale da portare in gara nel campionato australiano Superbike, con la prima prova in programma a Phillip Island nello stesso week-end in cui prenderà il via il mondiale 2018. C’è da scommettere fin da ora che Troy ruberà un bel po’ della scena a Melandri, Rea, Davies e compagnia bella.

TAGS:
Superbike
Bayliss
Phillip Island

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X