Superbike Australia, Melandri: "Vittoria incredibile"

Il pilota Ducati: "Quest'anno sono più consapevole del mio potenziale"

Marco Melandri si gode la gioia del trionfo nella prima gara stagionale del mondiale Superbike 2018: "È fantastico - ha detto il pilota Ducati - Vincere la prima corsa dell'anno è qualcosa di incredibile e il team ha fatto un lavoro eccezionale, sono molto felice". Stesse emozioni per il compagno di team, Chaz Davies, 3° al traguardo: "È stato un inverno difficile e partire con un podio è sicuramente un grande risultato".

Per il ravennate la gara di Phillip Island completa uno straordinario poker di successi. Melandri ha infatti conquistato la prima vittoria sul circuito australiano in Superbike dopo aver trionfato in 125 (nel 1999), 250 (2002) e MotoGP (2006): "Era la vittoria che mi mancava, per me è davvero speciale. In questa stagione ho un anno di esperienza in più alle spalle con la Ducati. Sono molto più consapevole del mio potenziale e dei miei punti deboli e cerco di lavorare tanto su quelli. La gara di domenica? Sarà ancora più dura e molto dipenderà dal tempo".

Soddisfatto anche Davies, che non era apparso particolarmente a suo agio nei test invernali: "Sono contento. Con Xavi è stata una bella battaglia per tutta la gara e non mi aspettavo che Johnny crollasse nel finale, ma ho visto l'opportunità e l'ho colta al volo. Ho dovuto lottare un po' con la moto, avevo un buon feeling durante le prove ma per qualche ragione ho faticato a ritrovarlo in gara. Questa è la prima cosa su cui devo lavorare, ma nel complesso sono molto soddisfatto e penso che ci sia ancora margine di miglioramento. Gara 2? L'aspettativa è quella di lottare per la vittoria. Prima di oggi non l'avrei detto, ma migliorando qualcosina possiamo senza dubbio puntare al massimo. Sarà fondamentale un'ottima partenza".

Giornata no per il tre volte consecutive campione del mondo, Jonathan Rea: "È stata dura, penso di essermela cavata bene con il quinto posto. Tom è partito fortissimo ma io ero a mio agio e stavo cercando di avvicinarmi per prenderlo. Poi a cinque giri dalla fine ho avuto un enorme problema alla gomma, simile a quello che ho avuto a Donington l'anno scorso. Avevo paura di cadere e a un certo punto ho dovuto accontentarmi del 'premio di consolazione'. Non era la partenza che speravamo, ma la stagione è lunga, ho finito la corsa tutto intero e sono pronto per domani. Ci sarà da fare qualche piccola modifica e resettare la mente in vista di Gara 2".

Qualche sorriso in più per il compagno in Kawasaki, Tom Sykes: "Ho avuto qualche problema con il vento, ho dovuto stressare un po' troppo la gomma posteriore e nel finale ho dovuto sacrificare la mia posizione. È un peccato, volevamo la vittoria e pensavamo di meritarla, domani proveremo a fare meglio".

TAGS:
Superbike
Australia
Phillip Island
Melandri
Davies
Ducati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X