Superbike Argentina, Lowes meglio di Rea nelle Libere 1

Quarto tempo per Melandri con la prima delle Ducati, alle sue spalle il vuoto

È Alex Lowes il pilota più veloce nella prima sessione di Libere della storia della Superbike sul nuovo circuito argentino di El Villicum. Il britannico della Yamaha ha girato in 1'44''069, regolando il neo campione del mondo Rea (+ 0''134) e la Kawasaki del team Puccetti di un sorprendente Razgatlioglu (+ 0''254). Quarto crono per Melandri con la Ducati ufficiale (+ 0''362), mentre tutti gli altri hanno chiuso con distacchi oltre il secondo.

Un primo turno ovviamente all'insegna dello studio, quello svoltosi sul tracciato vicino a San Juan. Il primo a far segnare tempi interessanti, manco a dirlo, è stato il solito Rea, in piena confidenza con le curve argentine già nel momento in cui le ruote della sua Kawasaki hanno toccato l'asfalto. Al termine del secondo run, tuttavia, il nordirlandese fresco di titolo è stato beffato dalla R1 di un ottimo Alex Lowes, a caccia di un podio che gli manca ormai da sette gare.

Splendido terzo tempo per il giovane Razgatlioglu, che ha rifilato poco più di un decimo alla Panigale di Melandri, apparso comunque in forma dopo il deludente weekend di Magny-Cours. Alle spalle del ravennate, invece, il vuoto: Tom Sykes con l'altra ZX-10RR ufficiale ha chiuso 5°, ma a + 1'148 da Lowes, mentre alle sue spalle si sono piazzate l'altra Yamaha di Van der Mark (+ 1''469) e l'altra Panigale di Davies (+ 1''558). A chiudere la top 10 l'Aprilia di Savadori, la Kawasaki del padrone di casa Mercado e la BMW di Baz.

Inizio in salita per il giovanissimo Gabriele Ruiu, primo classe 2000 a correre in Sbk: il pilota romano ha chiuso con il 18° tempo a quasi sei secondi dalla vetta e a + 1''760 dal 17° tempo di Smrz.

TAGS:
Superbike
Argentina
El Villicum
Libere

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X