Superbike Aragon, Melandri si mette al comando dopo le Libere 2

La pista asciutta sorride alla Ducati, Rea e Sykes inseguono, 4° Davies

di DANIELE PEZZINI

Marco Melandri si mette al comando della classifica dei tempi combinati dopo il secondo turno di libere ad Aragon, terza tappa del mondiale Superbike 2018. Il ducatista chiude la sessione in 1'50''652, regolando le due Kawasaki di Rea (+ 0''039) e Sykes (+ 0''197). Quarto tempo per l'altra Panigale di Davies, staccato però di quasi mezzo secondo (+ 0''473). Nella top 10 anche il debuttante Rinaldi (9°), con la Ducati del team junior Aruba.it Racing.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Ufficio Stampa

Foto 2

Ufficio Stampa

Foto 3

Ufficio Stampa

Foto 4

Ufficio Stampa

Foto 5

Ufficio Stampa

Foto 6

Ufficio Stampa

Foto 7

Ufficio Stampa

Foto 8

Ufficio Stampa

Foto 9

Ufficio Stampa

Foto 10

Ufficio Stampa

Foto 11

Ufficio Stampa

Foto 12

Ufficio Stampa

Foto 13

Ufficio Stampa

Foto 14

Ufficio Stampa

Foto 15

Ufficio Stampa

Foto 16

Ufficio Stampa

Foto 17

Ufficio Stampa

Foto 18

Ufficio Stampa

Foto 19

Ufficio Stampa

Foto 20

Ufficio Stampa

Foto 21

Ufficio Stampa

Foto 22

Ufficio Stampa

Foto 23

Ufficio Stampa

Foto 24

Ufficio Stampa

Foto 25

Ufficio Stampa

Foto 26

Ufficio Stampa

Foto 27

Ufficio Stampa

Foto 28
Foto 29
Foto 30
Foto 31
Foto 32
Foto 33
Foto 34
Foto 35
Foto 36
Foto 37
Foto 38
Foto 39
Foto 40
Foto 41
Foto 42
Foto 43
Foto 44
Foto 45
Foto 46
Foto 47
Foto 48
Foto 49
Foto 50
Foto 51
Foto 52
Foto 53
Foto 54
Foto 55
Foto 56
Foto 57
Foto 58
Foto 59
Foto 60
Foto 61
Foto 62
Foto 63
Foto 64
Foto 65
Foto 66
Foto 67
Foto 68
Foto 69
Foto 70
Foto 71
Foto 72
Foto 73
Foto 74
Foto 75
Foto 76
Foto 77
Foto 78

Rea chiama, Melandri risponde. Dopo che il nordirlandese aveva dominato la prima sessione con pista bagnata, il ravennate risponde quando il sole torna a illuminare il Motorland di Aragon. Il distacco tra i due, a dir la verità, è davvero minimo, ma per Macio si tratta comunque di una buona iniezione di fiducia, fondamentale dopo il complicatissimo weekend thailandese. In Spagna, con Johnny che comanda la classifica a + 2 sul ravennate, la lotta mondiale sembra destinata ad accendersi definitivamente.

Nelle Libere 2 emerge anche Tom Sykes, solito maestro del giro secco, che centra il 3° crono a meno di due decimi dalla vetta. Resta più defilato invece Chaz Davies con l'altra Ducati ufficiale. Il gallese, vincitore in Gara 2 a Buriram, risale fino alla quarta posizione dopo essere rimasto fuori dai 10 sul bagnato, ma si becca quasi mezzo secondo dal compagno di team. 

In top 10 anche le due Yamaha di Van der Mark (5° a + 0''695) e Lowes (8° a + 1''075), mentre si infilano tra di loro la MV Agusta di Torres (6°) e la Ducati del team Barni di Forés (7°). Chiudono la top 10 un brillante Michael Rinaldi, al debutto sulla Panigale del junior team Aruba.it Racing, e Lorenzo Savadori, sempre alle prese con i postumi del brutto incidente di Phillip Island. Al momento fuori dalla Superpole 2 invece Davide Giugliano con l'altra Aprilia, in Spagna come sostituto dell'infortunato Laverty.

TAGS:
Superbike
Aragon
Libere

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X